aincAssisi, presso l'Istituto Serafico di Assisi, ore 9,00 sarà firmato il protocollo di intesa per la consulenza gratuita alla popolazione detenuta del carcere di Capanne.

(ASI) Perugia. A firmare la convenzione la Dott.ssa Bernardina Di Mario, direttrice del NCP PERUGIA CAPANNE (Nuovo Complesso Penitenziario Perugia Capanne) ed il Notaio Roberto Dante Cogliandro, Presidente dell'Ainc – Associazione Italiana Notai Cattolici, che ha la sua sede legale presso l'Istituto Serafico di Assisi.

Hanno partecipato all'incontro il delegato regionale dell'Ainc per l'Umbria, notaio Marco Galletti e alcuni notai della provincia perugina. A fare gli onori di casa Avv. Francesca Di Maolo, presidente dell'Istituto Serafico ove l'Ainc ha la sua sede legale.

Il progetto pilota parte da Perugia e sarà presto attivato in tutte le regioni d'Italia grazie alla determinazione ed alla presenza capillare dei notai aderenti all'Ainc. Lo stesso progetto è già partito da pochi mesi nella città di Pescara ad opera del notaio Massimo D'Ambrosio.
Il Nuovo Complesso Penitenziario di Perugia Capanne è costituito da 3 edifici (sezione Penale, circondariale e Femminile) ed ospita circa 350 detenuti con posizione giuridica di imputato, appellante, ricorrente e definitivo.
Si registra la necessità di assistenza nel disbrigo di pratiche giuridiche attinenti al lavoro, alle relazioni familiari, alle situazioni patrimoniali e a quelle civili in generale.
L'Ainc, come indicato nello statuto, nell'intento di promuovere e diffondere i principi espressi dalla dottrina sociale della Chiesa, improntati alla cultura del rispetto dei valori fondamentali dell'esistenza sia in ambito sociale, sia in quello professionale e di favorire l'affermarsi della concezione del diritto quale ordine di giustizia fra gli uomini, ha dato la propria disponibilità a fornire assistenza gratuita a favore della popolazione detenuta indigente per la cura di pratiche giuridiche e notarili.

Il progetto, secondo la convenzione con il carcere di Perugia, prevede una prima fase dell'intervento dedicata all'informazione rivolta alle persone ristrette nell'Istituto riguardo all'esistenza ed al tipo di servizio.
Seguiranno i colloqui su richiesta dei singoli detenuti sotto la vigilanza del personale in servizio. Durante il primo anno di attività inoltre vi saranno una serie di tappe di verifica a cadenza bimestrale che permetteranno di valutare e modulare le azioni di intervento rispetto a quanto pianificato con le richieste della popolazione detenuta.
"Con tale progetto – afferma il presidente dell'associazione, Notaio Roberto Dante Cogliandro - l'Ainc mette al servizio dei cittadini meno abbienti la professionalità e la competenza dei notai, pronti a fornir loro assistenza giuridica in supporto al progetto di ri-educazione e recupero attuato dal carcere".

Il percorso di rieducazione e recupero di un detenuto passa attraverso la cura della persona in tutti i suoi aspetti. La persona che deve sostenere la pena in carcere vive una condizione di vita priva di coordinate spazio-temporali. Alla pena dettata dalla legge si aggiunge la dura prova della detenzione dove la costruzione di un progetto di vita viene sospeso e talvolta ostacolato.

L'assistenza offerta dall'Ainc diventa pertanto un'occasione importante di ascolto e di mediazione tra la vita dentro il carcere ed il mondo esterno.

"Tale intervento – dichiara la Dott.ssa Di Mario – è in linea con il desiderio della Direzione del Nuovo Complesso Penitenziario di Capanne – Perugia di rafforzare i legami con il territorio onde curare un sistema di rete con le istituzioni competenti, e più in generale, con tutte le risorse presenti nella realtà locale."

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Informativa completa.

  
EU Cookie Directive Module Information