Alcuni consiglieri comunali del Comune di Perugia e gli affiliati CRAL si recheranno al Centro Trasfusionale di Santa Maria della Misericordia per una donazione di gruppo

avispg(ASI) Perugia – Una conferenza stampa organizzata da AVIS Comunale Perugia e Comune di Perugia per presentare la giornata della donazione di sangue “Io dono!”. Infatti anche quest'anno, per il terzo anno consecutivo, alcuni consiglieri comunali di Perugia e membri del CRAL si renderanno testimoni dell’iniziativa con una donazione di gruppo, in programma per martedì 24 ottobre, presso il Centro Trasfusionale di Santa Maria della Misericordia.
Alla conferenza stampa erano presenti: il presidente AVIS Comunale Perugia, Fabrizio Rasimelli; Leonardo Varasano, Presidente del Consiglio Comunale di Perugia e alcuni Consiglieri Comunali; Daniela Mecocci Presidente del CRAL; Stefano Migliorati, Vice Presidente Avis Perugia; Rita Nesta, Consigliera Avis; Fabrizia Marchini, Responsabile progetto libreria Avis e i ragazzi del Servizio Civile Avis: Chiara e Osama.
“Questo progetto, realizzato in collaborazione con il Comune di Perugia – ha detto il Presidente Avis, Fabrizio Rasimelli – vuole essere da esempio per tutti. Speriamo che coinvolgendo in primis i rappresentanti istituzionali della nostra città che si sono impegnati a donare, anche i cittadini perugini possano seguire l'esempio. È importante che passi il messaggio che donare è bene, è un diritto dovere per ognuno di noi. Mi piace pensare che chi dona è una persona più felice”.
Aderendo a questa iniziativa nazionale promossa da Anci, il Comune di Perugia si è impegnato con l'associazione di donatori di sangue perugina in una campagna di sensibilizzazione verso la donazione, rivolta ai tutti i dipendenti comunali e alla classe politica del Municipio. Un buon esempio per la cittadinanza che parte proprio dagli amministratori della città.
“Quello che andiamo a fare martedì non è solo un gesto simbolico, ma è importante per il messaggio che vogliamo veicolare. Un piccolo e speriamo significativo gesto che vorremmo fosse da esempio – ha detto il Presidente del Consiglio comunale Leonardo Varasano - un gesto che ci permette di superare le nostre paure e ci unisce.”
La conferenza è stata occasione per presentare i tanti progetti che AVIS Perugia sta sviluppando, anche in collaborazione con il Comune di Perugia. Avis Perugia vuole veicolare attraverso iniziative di questo genere il messaggio che donare è bene sempre, non solo in casi di emergenza.
Durante la conferenza è stata poi posta attenzione al problema del calo delle donazioni di sangue, dovuto in questo periodo anche alle problematiche sanitarie emerse negli ultimi mesi, come quello della Chikungunya, virus che ha colpito il Lazio e altre regioni del Centro Italia e che di conseguenza ha bloccato le donazioni di sangue in quelle regioni e per tutte le persone che sono passate per esse.
Mai come questi ultimi due anni si assiste ad una vera emergenza sangue con sempre meno donatori in Umbria. Dal primo gennaio al 30 settembre di quest'anno si sono registrate, a livello regionale e rispetto allo stesso periodo del 2016, meno 1.670 donazioni ed il 2016 si è chiuso, rispetto al 2015, con meno 1.891 donazioni.


Tv ASI

 

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Informativa completa.

  
EU Cookie Directive Module Information