PoliziaFermata e controllata, in tasca aveva ancora l’antitaccheggio asportato

(UMWEB) Perugia. E’ accaduto qualche giorno fa in una nota boutique di Corciano allorché l’addetto alla vigilanza l’ha notata mentre scendeva da un’auto e faceva ingresso nel negozio.

Ad accendere i sospetti del dipendente è stato il fare furtivo con il quale la donna si aggirava tra gli espositori finché, convinta di non essere vista, ha asportato una borsetta da uno scaffale e l’ha nascosta dentro la propria borsa.

Immediata la richiesta di intervento al 113 e, poco dopo, la pattuglia giunta sul posto fermava la straniera.

Alla richiesta di esibire il contenuto della borsa, la donna non opponeva resistenza e consegnava la borsetta asportata poco prima che aveva ancora l’etichetta attaccata.

Data la situazione, gli agenti procedevano a perquisizione all’esito della quale veniva rinvenuta nella tasca della giacca era occultato il dispositivo antitaccheggio in uso all’azienda ed asportato dalla refurtiva.

Condotta in Questura, dagli accertamenti è emerso che la donna era gravata da un pregiudizio per rapina impropria.

Compiutamente identificata, la straniera è stata denunciata per tentato furto e danneggiamento e le è stato notificato il provvedimento del Questore di divieto di ritorno nel comune di Corciano: non potrà farvi ritorno per tre anni.


Tv ASI

 

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Informativa completa.

  
EU Cookie Directive Module Information