Stazione di Santa Maria degli Angeli di AssisiDomenica 9 dicembre alle 17 sfilata alla stazione ferroviaria di Santa Maria degli Angeli

Organizzato da Laura Cartocci. In anteprima presentazione del ‘pigiama per malati’ nato da un’idea di Rosanna Frati

(UMWEB) – Assisi,  – Bellezza, eleganza, creatività e solidarietà. È questo il carico che si porta dietro l’evento ‘Stazione: fermata moda’, sfilata organizzata dall’event planner Laura Cartocci, domenica 9 dicembre alle 17 alla stazione ferroviaria di Santa Maria degli Angeli di Assisi. Alla sfilata prenderanno parte Atelier moda Sposi, MUT, Monia Mancinelli, Pagana, Baby Fingher, Nid e Gattinoni, con le loro proposte di moda. Presenti, inoltre, i rappresentanti dell’associazione ‘Un’idea di Rosanna’, nata per ricordare e portare avanti il progetto della stilista di successo Rosanna Frati, recentemente scomparsa a causa di una malattia.

“È la seconda volta che in Italia viene organizzato un defilè di moda in questo genere di location – ha spiegato Cartocci –. Tutto questo è stato reso possibile grazie al patrocinio del Comune di Assisi e alla collaborazione con il Gruppo Ferrovie dello Stato Italiane, in primis Rete Ferroviaria Italiana, il Commissariato della Polizia di Stato di Assisi e la sezione della Polizia ferroviaria di Foligno”.

Durante la serata ci sarà l’esibizione dei ballerini della scuola di danza Apollon di Perugia, del soprano Chiara Giudice e il dj set di Omero & Friends, il tutto nella cornice in stile liberty della stazione assisana e con i quadri del maestro Giuseppe Fioroni a fare da sfondo. L’evento sarà anche l’occasione per presentare il progetto ‘Un’idea di Rosanna’, da cui è nata anche l’associazione omonima no profit che lo porta avanti. Sarà presentato in anteprima un pigiama realizzato sulla base dei disegni di Ilaria Volontè, stilista e amica di Rosanna Frati. “Rosanna Frati – ha raccontato Cartocci – è stata una stilista di successo e una persona raffinata e sensibile. Proprio per questo aveva pensato di creare un pigiama che potesse essere indossato facilmente dai malati oncologici durante la degenza, e in generale da tutti quelli affetti da scarsa mobilità, senza rinunciare all’eleganza. Insomma, un pigiama bello, alla moda, per ridare dignità al malato anche nei momenti più bui, ma che può essere indossato da chiunque. L’eredità di questo progetto è stata raccolta dalla sorella Paola e dai suoi amici, che erano per Rosanna come una famiglia”.


Tv ASI

 

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Informativa completa.

  
EU Cookie Directive Module Information