Farmacia dei Servizi 4Presentati alla presenza della Presidente della Regione Umbria Catiuscia Marini e dell’Assessore alla salute Luca Barberini, i risultati del progetto promosso da Farma Service Centro Italia e Novartis, con il patrocinio di Regione Umbria e Federfarma Umbria

(UMWEB) Perugia. Sono stati presentati al Salone d'Onore di Palazzo Donini, Perugia, i risultati del progetto 'Farmacia dei Servizi', promosso da Farma Service Centro Italia e Novartis, con il patrocinio di Regione Umbria e Federfarma Umbria, iniziativa che ha visto nel 2018 le farmacie umbre al centro di tre importanti campagne di tutela della salute. I love life, Il soffio che previene, Chiedi al tuo dermatologo: questi i nomi delle campagne del progetto Farmacia dei Servizi 2018. Nella piena consapevolezza che per fare informazione occorre essere preparati, in tutte le campagne i farmacisti hanno vissuto un momento formativo a cura dei clinici di riferimento di patologia e dei medici di base coinvolti nel progetto: certi che il corretto percorso di cura coinvolga tutti con ruoli fondamentali per il benessere degli utenti. Alla conferenza stampa sono intervenuti la presidente della Regione Umbria Catiuscia Marini, l'assessore regionale alla salute Luca Barberini, il presidente di Federfarma Umbria Augusto Luciani, il Franchise Head di Novartis Francesco Barbieri, il consigliere regionale Attilio Solinas, presidente della terza commissione consiliare permanente che si occupa anche di tutela della salute.

  • Grazie a Federfarma Umbria, grazie a Novartis per questo importante progetto e per queste iniziative che hanno prodotto risultati importanti – ha sottolineato Catiuscia Marini -. La collaborazione della Regione con Federfarma e con le farmacie in generale è sempre positiva e propositiva. Da sempre le nostre farmacie hanno scelto una strada di caratterizzazione molto importante, ovvero quella verso la tutela della salute e non solamente di luogo dove si commercializzano i farmaci. Il contributo portato con questo progetto, così come con altre campagne di comunicazione ed informazione, è fondamentale per il cittadino e per consolidare sempre più il concetto di prevenzione”.

  • Sin dall'inizio del mio mandato ho pensato di avere al mio fianco ben 260 presidi del territorio, le farmacie, cui abbiamo chiesto una evoluzione in termini qualitativi proprio perché importantissime per il ruolo che possono svolgere anche nel veicolare i messaggi corretti di salvaguardia della salute”.

  • L'impegno di Novartis è fortissimo nella ricerca, un settore nel quale investiamo più del 20% del nostro utile, ma non ci fermiamo solo a questo, sappiamo che l'accesso alle cure è fondamentale – ha aggiunto Francesco Barbieri -. Credo che il presidente Luciani abbia dato una bella caratteristica di squadra e noi siamo qui per questo esempio virtuoso di collaborazione. Le cose funzionano se ci sono tutti gli attori presenti: ci siamo stati, ci siamo e ci saremo. Tutte quelle che sono le campagne di prevenzione sono dei veicoli fondamentali per poter evitare il progredire delle patologie e purtroppo di essere curati all'ultimo momento. I risultati di questi tre anni di progetti insieme sono effettivamente importanti”.

  • In una piccola regione come la nostra – ha commentato Augusto Luciani -, la sanità è senza dubbio ai livelli più alti. Ed in questa ottica il contributo della rete di farmacie umbre al servizio sanitario regionale è fondamentale non solo per il radicamento sul territorio ma anche, e questo progetto 'Farmacia dei Servizi' ne è l'ulteriore riprova, per veicolare i messaggi giusti di prevenzione e per le tante campagne e screening che ci hanno visto soggetti attivi. Da marzo saremo parte dell'importante progetto sullo screening cardiovascolare, altro motivo di soddisfazione visto che interesserà 60 mila persone. Grazie infine a tutti coloro che hanno collaborato a questo progetto”.

  • Plaudo fortemente a questa iniziativa – ha concluso Solinas -, la collaborazione su temi così importanti come gli screening e le campagne di prevenzione ed informazione è senza dubbio un'arma vincente”.

I love life ha riguardato l'area dello Scompenso Cardiaco, una delle patologie croniche a più alto impatto sulla sopravvivenza, la qualità della vita e l'assorbimento delle risorse nei paesi economicamente più avanzati. Alla campagna, svoltasi nel mese di giugno 2018, hanno aderito 76 farmacie, partecipato 1.111 utenti (515 maschi, 596 femmine) e il 97% si è espresso a favore dell’iniziativa. L'86% degli utenti partecipanti si è sottoposto almeno una volta ad un controllo cardiologico, il 50% sa cos'è lo scompenso cardiaco cronico ed il 16,9% è risultato essere paziente scompensato, di questi l'86,7% si rivolge ad un cardiologo per i controlli e l'84,5% aderisce con costanza alla terapia.

Il soffio che previene,riguardante la Broncopneumopatia cronica ostruttiva (BPCO) e l'Asma Allergico, si è svolta dal 24 al 29 settembre 2018 ed è stata patrocinata anche da AIPO (Associazione Italiana Pneumologi Ospedalieri). La campagna ha registrato l’adesione di ben 374 utenti (195 a Terni, 179 a Perugia) che si sono sottoposti a screening nelle farmacie di Perugia e Terni, grazie all’utilizzo del device Air Smart Spirometer: uno spirometro digitale collegato ad una App, che attraverso specifici parametri, può valutare lo stato di salute polmonare. L’asma allergico è stato valutato grazie al rapido ed efficace test IgE Cartridge. Sono stati eseguiti ben 432 test dei quali 380 spirometrie e 52 IgE Cartridge. Dai risultati è risultato che il 34% ha frequentemente tosse e catarro, il 32% fa fatica a respirare rispetto ai coetanei e di questi il 52% ha limitato l'attività fisica. Inoltre il 57% è un fumatore (o già lo è stato in passato), il 34% ha avuto episodi di difficoltà di respiro con fischi e sibili. Il 39% riconosce che ci sono periodi stagionali in cui ha notato una difficoltà di respiro ed eventualmente associata a bruciore degli occhi e starnutazione; il 42% ha avuto sintomi respiratori (tosse, difficoltà di respiro, etc.) in ambienti chiusi e polverosi, il 31% si e' dovuto fermare durante un'attività fisica per sensazione di costrizione al petto e difficoltà di respiro e percezioni di sibili espiratori. Per quanto riguarda la consapevolezza, il 44% sa cos'è la broncopneumopatia cronica ostruttiva (BPCO), il 91% sa cos'è l'asma e il 505 si è sottoposto almeno una volta a spirometria. Il 100% è favorevole ad una tale iniziativa di promozione della salute in farmacia.

Chiedi al tuo dermatologo inerente la psoriasi, svoltasi nel mese di ottobre 2018, ha visto l'adesione di 76 farmacie regionali e 1.020 persone (221 a Terni, 799 a Perugia).

I dati di ogni campagna sono stati rilevati tramite la compilazione degli aderenti ad un questionario anonimo per ogni patologia indagata, elaborato da Federfarma Umbria e dai clinici di riferimento, che hanno formato i farmacisti. Il 31% ha avuto chiazze rosse ricoperte di squame bianche su gomiti, ginocchia o cuoio capelluto; il 24% ha avuto ispessimenti, cambiamenti di colore o alterazioni della superficie di una o più unghie non dovute a traumi o a infezioni; il 23% ha avuto gonfiore e dolore alle dita o ad altre articolazioni; il 33% ha avuto ponfi ovvero lesioni cutanee rilevate, arrossate e pruriginose che durano meno di 24 ore e somigliano a quelle provocate dal contatto con l'ortica o da una puntura di zanzara; il 26% ha avuto la comparsa improvvisa e senza causa apparente di gonfiore senza arrossamento delle labbra, delle palpebre, di mani o piedi o di altre parti del corpo. Il 34 % ha in famiglia qualcuno che soffre o ha sofferto di chiazze rosse ricoperte di squame bianche su gomiti, ginocchia o cuoio capelluto e per quanto riguarda il percorso di cura, il 28 % ha fatto uso prolungato di farmaci antistaminici per lesioni cutanee come quelle descritte sopra; il 36% è ricorso al dermatologo per orticaria o angioedema ed il 15% ha avuto necessita' di recarsi al pronto soccorso in ospedale per orticaria o angioedema. Il 96% è favorevole ad una tale iniziativa di promozione della salute nelle farmacie.

 

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Informativa completa.

  
EU Cookie Directive Module Information