presentazioneavvocaturaunitaUn gruppo unito ed indipendente, composto dalle persone giuste per lavorare nell'interesse superiore dell'Avvocatura.

Colleghi con esperienza, competenza e, soprattutto, voglia di fare, aperti al dialogo ed al confronto costruttivo.

(UMWEB) Perugia. Sono intervenuti alla conferenza di presentazione di programma, tenutasi oggi 23 gennaio alle ore 12:00, alla Sala della Partecipazione, Piazza Italia Perugia, i quattordici candidati della lista “Avvocatura Unita” per le elezioni del Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Perugia che si terranno il 24 e 25 gennaio 2019:

Stefano Tentori Montalto, Emilio Bagianti, Carlo Bizzarri, Massimo Brazzi, Francesca Brutti, Lino Ciaccio, Francesco Crisi, Vincenzo Maccarone, Paola Margiacchi, Laura Mariani Marini, Gabriele Minelli, Bruna Ronconi, Ilario Taddei, Maria Cristina Volpi.

“La professione di avvocato è centrale in ogni ambito della società. Lo scopo di Avvocatura Unita è quello di essere al servizio di tutti, indistintamente, per promuovere qualità dei servizi legali in un contesto di crescente affidabilità”, questo lo spirito che accomuna gli avvocati della lista per realizzare un unico progetto di valorizzazione dei ruoli e delle risorse.

“Tale dichiarazione di intenti si inserisce con piena motivazione – ha ribadito il Presidente di lista Avvocato Stefano Tentori Montalto - in un momento in cui l’Avvocatura necessita del miglior funzionamento delle Istituzioni Forensi, grazie alle competenze dei singoli associati e alla loro adesione ad un programma di efficienza e trasparenza”.

Il primo segale concreto è stato dato proprio in occasione della odierna conferenza stampa aperta al confronto con tutti i colleghi.

La garanzia per il conseguimento di importanti risultati, hanno confermato i candidati presenti, nasce anche dal fatto che in diversi hanno già avuto diretta e positiva esperienza consiliare, quale valore aggiunto per affrontare nell'immediato i complessi impegni derivanti da incarichi in seno al nuovo Consiglio dell’Ordine.

Ma l'elemento di forza, oltre alla continuità e ottimizzazione del lavoro, è rappresentato dal programma illustrato in conferenza che tratta molti punti, a cominciare dalla predisposizione di un regolamento per i lavori del Consiglio e delle Commissioni in modo da assicurare massima trasparenza ed imparzialità.

I quattordici candidati hanno risposto alle numerose domande poste dai colleghi avvocati intervenuti. Numerose le iniziative anticipate: la rinnovata gestione dei rapporti con gli uffici giudiziari, senza subordinazione alcuna, ma con spirito di leale collaborazione, dovendo l'Avvocatura riacquistare prestigio ed autorevolezza nel tempo perduti; la nuova compartecipazione con il mondo associativo attraverso riunioni periodiche e più diffusa partecipazione alle Commissioni estesa a tutti i colleghi; l’implementazione delle attività del CPO (Comitato Pari Opportunità) a tutela di chi versa in particolari situazioni (malattia propria o di congiunti, gravidanza o altro) che rendano difficoltoso lo svolgimento dell'attività processuale; la battaglia per l'equo compenso e per la velocizzazione del pagamento dei compensi per il patrocinio a spese dello Stato; la creazione di uno Sportello di orientamento per i giovani avvocati e di un altro temporaneo di ausilio per la fatturazione elettronica ed il nuovo regolamento sulla privacy; la previsione di una Commissione che si occupi di Deleghe alle vendite immobiliari, Codice Crisi d’Impresa, OCC (Organismo di Composizione della Crisi da Sovraindebitamento), diritto di Famiglia e Giurisdizione Volontaria; la creazione di apposita app dell'Ordine degli Avvocati di Perugia con la quale veicolare news, ruoli e note di udienza, aggiornamenti ed informazioni per gli iscritti; una maggiore sinergia con il CNF (Consiglio Nazionale Forense) e Cassa Forense per una professione più coinvolgente e più equa; una diversa gestione dell'attività convegnistica finalizzata alla specializzazione, nonché progetti formativi nuovi per tirocinanti e avvocati con l’ausilio della Scuola Forense “Gerardo Gatti”; un nuovo impulso alla Fondazione Forense “Giovanni Dean”, all’Organismo di Mediazione Forense (partecipando al Protocollo - Giustizia Condivisa - già condiviso tra Tribunale di Perugia, Università di Perugia e Istituzioni, in cui oggi l'Avvocatura è assente), alla Camera Arbitrale ed alla nostra ONLUS; vicinanza e valorizzazione dei territori ex Sezioni Distaccate.

“Il mio vissuto consiliare – ha dichiarato infine Stefano Tentori Montalto - ha rappresentato un'occasione di accrescimento personale e professionale, che intendo mettere a disposizione di tutti con la mia candidatura assieme agli amici di lista che hanno riposto fiducia in me per questa nuova sfida”.


Tv ASI

 

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Informativa completa.

  
EU Cookie Directive Module Information