DSC0014A Terni l’assemblea degli iscritti, il punto sulle attività: al lavoro per un doppio evento del Social Work Day a marzo

(UMWEB) TERNI – Una realtà in crescita, che punta sui giovani e lavora per una sempre più forte promozione della professione, anche tramite la sinergia con gli enti territoriali. Nella sua assemblea annuale organizzata a Terni, a palazzo Gazzoli, ha evidenziato anche questi aspetti l’ordine degli Assistenti sociali dell’Umbria, presieduto da Cristina Faraghini. La giornata è stata occasione per fare anche il punto sulle attività svolte nel 2018 e far conoscere ai propri iscritti, ma non solo, quello che è previsto per il 2019. Numerose le attività in lista, a partire da un doppio evento per la giornata mondiale del Servizio Sociale (19 marzo) che si terrà a Perugia. «Un’occasione non solo per affrontare temi cari alla professione», sottolinea il Croas che intanto ha dato il benvenuto ai suoi nuovi professionisti. Durante l’assemblea, cui è intervenuto fra gli altri l’assessore comunale Marco Celestino Cecconi (Welfare e servizi sociali) con la dirigente Daniela Argenti e Silvia Marchetti (diretore ufficio Esecuzione penale esterna di Terni), sono state consegnati gli attestati di iscrizione. «Auguriamo loro una lunga e soddisfacente carriera, certi che nuove e fresche energie potranno portare un miglioramento della professione». Con i nuovi 53 iscritti dell’ultimo anno, 20 solo a gennaio, sono saliti a 679 i professionisti in Umbria, una regione piccola ma con una grande attività.

L’ordine umbro, nell’ottica di un sempre più forte legame con il territorio, ha preso una serie di impegni rispetto a temi di interesse regionale. Come la partecipazione ad un tavolo interistituzionale per la formazione e protocolli in materia di famiglia tutela e protezione dei minorenni, il partenariato con l’osservatorio regionale sull’affido familiare, l’apporto al piano regionale sulla povertà in Umbria. Ma non solo: «Siamo presenti nei gruppi di lavoro regionali sul piano sanitario regionale e sul regolamento delle strutture sanitarie, ed lavoriamo anche ad un rapporto di convenzione con l’università su molti aspetti della formazione professionale e degli esami di stato sul versante interno all’ordine».

 DSC0026


Tv ASI

 

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Informativa completa.

  
EU Cookie Directive Module Information