P6260203(UMWEB) Perugia. Sono stati illustrati questa mattina in sala rossa i lavori di restauro del Portone dell’Atrio dei Priori, che partiranno a breve, grazie al contributo Art Bonus dei 7 Lions Club di Perugia (Lions Club Perugia Host, presieduto da Ketty Savino, Lions Club Perugia Augusta Perusia, Presidente Alessandro Zucchetti, Lions Club Perugia Concordia, presieduto da Norberto Cacciaglia, Lions Club Perugia Fonti di Veggio, Presidente Piero Labate, Lions Club Perugia Maestà delle Volte, Presidente Simonetta Tesoro, Lions Club Perugia Centenario, Presieduto da Francesco Tei, Leo Club Perugia, Presidente Matteo Maiotti), che hanno donato gli 8mila euro necessari.


L’intervento riguarderà la rimozione degli strati superficiali del legno, quindi la disinfezione e la successiva stuccatura e infine la verniciatura finale ad olio. “Sarà utilizzata una tecnica standard che si utilizza normalmente in casi come questo –ha spiegato l’Ing. Ricci, del Comune di Perugia- visto che il portone ha bisogno di un restauro sicuramente, ma non presenta criticità strutturali ed è, nel complesso, in un buono stato di conservazione.”
La consigliera delegata per Art Bonus Lorena Pittola, introducendo i lavori della conferenza, ha tenuto a sottolineare quanto Art Bonus sia stato importante per ridare dignità a monumenti cittadini di cui si era un po’ perso il senso del valore. Ha quindi ricordato che nel prossimo mese di luglio si terranno altri momenti di inaugurazione di altrettanti monumenti cittadini ritornati all’antico splendore grazie alla generosità dei perugini e ad Art Bonus, di cui il primo sarà sabato 7 luglio con un altro portone, quello della Sala dei Notari.
“I Lions sono al servizio della comunità –ha quindi spiegato il presidente Antonio Ansalone, ricordando le moltissime iniziativa finanziate di recente dai club- e, con il restauro del portone dell’Atrio dei Priori abbiamo voluto, tutti insieme, lasciare un segno anche quest’anno, scegliendo un bene dal forte significato simbolico, perché da questa porta passano i tanti turisti che vanno a visitare la Galleria Nazionale dell’Umbria, ma soprattutto si entra nella “casa dei Perugini”.
A conclusione della presentazione, il Sindaco Andrea Romizi ha ringraziato i presidenti dei Lions presenti, sia quelli uscenti che quelli che entreranno in carica nei prossimi giorni, e ha sottolineato come Perugia sia diventata un esempio a livello nazionale per la capacità che ha dimostrato nell’attivare tanti cittadini e nella raccolta di cifre importanti. “La cosa bella –ha ribadito- è che accanto a imprenditori illuminati come Cucinelli si sono mossi tanti cittadini e piccole imprese che hanno voluto dare il loro contributo per la città.” Il Sindaco ha, quindi, consegnato a presidenti dei Lions Club le pergamene e il Grifetto d’argento, a ringraziamento dell’ente per la generosità e il senso civico dimostrati in questa occasione.

Il Palazzo dei Priori è sede del Comune di Perugia, della Galleria Nazionale dell'Umbria e delle due maggiori corporazioni medievali: il Nobile Collegio della Mercanzia e il Nobile Collegio del Cambio.
Venne realizzato in più fasi costruttive distinte. La prima (1293 - 1297) che, guardando il palazzo dalla Piazza IV Novembre, corrisponde alla parte sinistra, è opera di Jacopo di Servadio e Giovannello di Benvenuto. Si caratterizza per la sequenza di trifore e per l’imponente portale gotico che conduce alla Sala dei Notari. Più tarda invece (1335 circa) è la porzione destra, realizzata al posto della chiesa di San Severo di Piazza e arricchita da un portico a tre arcate.
Fortemente alterato durante il dominio pontificio, fu ripristinato nelle antiche forme e restaurato dopo il 1860. Nel 1902 una scalinata 'a ventaglio', che conduce alla Sala dei Notari e alla Sala della Vaccara, sostituì la precedente a due rampe.
Sopra il portale sono le copie in bronzo del grifo perugino e del leone guelfo (gli originali, 1271-1281, provenienti dalla fontana di Arnolfo di Cambio, sono visibili nell’atrio del palazzo). Dai mensoloni della facciata principale pendono ancora le catene tolte dai perugini dalle porte di Siena, dopo la battaglia di Torrita del 1358.


Tv ASI

 

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Informativa completa.

  
EU Cookie Directive Module Information