Tomba Golini 2(UMWEB) Orvieto. Presentato al Museo archeologico nazionale di Orvieto dalla direttrice Luana Cenciaioli un avviso di contratto di sponsorizzazione tecnica per la valorizzazione degli affreschi delle tombe Golini. Alcune scene dei murali esposti al museo risultano, infatti, deteriorate e non visibili nitidamente. Si vuole, pertanto, riproporle nell’area antistante alle tombe con un allestimento che prevede un rinnovato impianto di illuminazione e una videoinstallazione con la riproduzione originale degli affreschi e una illustrazione audio.

Le tombe Golini, dal nome di Domenico Golini che nel 1863 le scoprì a Poggio del Roccolo, Porano, risalgono alla seconda metà del VI sec. a. C. Gli affreschi, raffiguranti l’arrivo del defunto nell’Ade e il suo accoglimento nell'aldilà con un banchetto preparato in suo onore, furono rimossi e portati nel 1950 a Firenze. Dal 1982 sono ad Orvieto, ospitati nel locale Museo archeologico nazionale (p.zza Duomo) dove costituiscono una delle principali attrazioni per studiosi e visitatori.


Tv ASI

 

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Informativa completa.

  
EU Cookie Directive Module Information