68715198 974134486264520 4804074014685265920 n(UNWEB) Perugia. Nell’ambito del calendario degli eventi di “Canapina Mon Amour 2019”, manifestazione a cura dell’associazione culturale Radici di pietra, presieduta dall’architetto Michele Bilancia, sabato 24 agosto nel cortile delle Scuole Fabretti in Piazza del Drago sarà presentato un interessante racconto dedicato alle similitudini costruttive delle architetture di due civiltà che, sebbene non direttamente, devono almeno essersi incontrate nelle complesse e oscure logiche degli scambi commerciali e culturali dell’antichità: quella Siriana di Ugarit e quella etrusca di Perugia e della Dodecapoli di cui la città faceva parte. L’evento si svolgerà a partire dalle ore 20.00 per chi voglia partecipare alla cena a buffet (su prenotazione al numero 337 720843) e, dalle 21.30 (ingresso libero) per coloro che intendono partecipare al solo incontro, condotto dallo stesso Bilancia. Seguirà il concerto del Maestro Stefano Ragni che, con il suo pianoforte, riempirà di note suggestive gli ultimi scorci dell’estate.


L’appuntamento di sabato prossimo è il quarto del programma di canapina Mon Amour, dopo l’intrigante pomeriggio speso a svelare i segreti della Madonna Benois e della famiglia che ha ceduto il capolavoro di Leonardo da Vinci all’Hermitage di San Pietroburgo, la ricca giornata in trasferta, alla scoperta delle meraviglie archeologiche portate alla luce dalla Professoressa Simonetta Stopponi nell’area archeologica del Fanum Voltumnae nei pressi di Orvieto e la stimolante serata-dibattito dedicata a “Piazza Grimana e dintorni”, alla presenza di autorevoli interlocutori quali il Magnifico Rettore della Stranieri Giuliana Grego Bolli, l’iconologo Franco Ivan Nucciarelli e l’editore Jean Luc Bertoni.
L’occasione dell’incontro è data, peraltro, dalla visita a Perugia di due eminenti studiosi siriani Ziad Abbasi e Sawsan Moualla, marito e moglie, docenti della facoltà di Architettura dell’Università di Latakia, amici di Radici di pietra dal 2006, da quando cioè, l’Associazione perugina ha intrecciato ragioni di studio e di scambio culturale e scientifico nelle principali Università del paese mediorientale.
In caso di maltempo, la manifestazione si svolgerà al coperto nei locali messi già a disposizione del complesso scolastico.
Il variegato programma di Canapina Mon Amour 2019 si concluderà giovedì 5 settembre con la consueta Fiaccolata di Radici di pietra “I confini della memoria” attorno alle Mura della città, questa volta, in particolare quelle medievali del Rione di Porta Sole – Sant’Antonio. Alla fiaccolata parteciperà anche la fanfara della Polizia di Stato che aprirà la serata in Piazza IV Novembre sul sagrato del Duomo dopo aver sfilato per Corso Vannucci.
Gli appuntamenti di canapina Mon Amour rientrano nel programma culturale del Comune di Perugia D’Estate la notte 2019.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Informativa completa.

  
EU Cookie Directive Module Information