inzugurazione madonna cintola(UNWEB) MONTEFALCO – In forte ripresa il turismo nella città di Montefalco. A darne conferma sono i dati degli accessi al Complesso museale di San Francesco che nel mese di dicembre hanno registrato un incremento dell’86.78 per cento dei visitatori rispetto al 2016. In particolare gli accessi sono stati 1483 rispetto ai 794 dell’anno precedente, tornando così in linea con i numeri che si registravano negli anni antecedenti al terremoto.

Un segnale confortante non solo per Montefalco, ma per tutta la regione Umbria che inizia a lasciarsi alle spalle gli influssi negativi del terremoto.

“Purtroppo tutta l'Umbria ha subito gli effetti negativi del post terremoto del 2016- commenta il sindaco Donatella Tesei - Noi abbiamo lavorato molto per comunicare la piena funzionalità dei nostri beni culturali e delle strutture ricettive. Con soddisfazione raccogliamo i risultati di azioni mirate e rilevanti dal punto di vista promozionale ed attrattivo, con l'impegno di realizzare grandi eventi anche per il 2018” .

Analizzando i dati, dopo un inizio del 2017 con un prevedibile calo degli accessi, la prima ripresa in positivo al Complesso museale di San Francesco rispetto al 2016 è stata registrata a settembre con un incremento del 2.74 per cento, fino a risalire vertiginosamente a novembre con un incremento del 225.90 per cento, per poi stabilizzarsi a dicembre con un incremento di presenze dell' 86.78 per cento rispetto a dicembre 2016.

Il Complesso museale di San Francesco, di proprietà del Comune di Montefalco e gestito da Sistema Museo, garantisce ai visitatori la massima fruibilità essendosi allineato ad orari e promozioni dei musei Nazionali.

Nonostante l’influsso negativo del terremoto, l’amministrazione comunale di Montefalco non ha mai abbassato la guardia, anzi ha tenuto alta l’attenzione organizzando eventi di rilevanza nazionale permettendo, così al Museo, ma anche a tutto il territorio, di riposizionarsi sui livelli alti dell’offerta turistica. A dare un forte impulso alla ripresa turistica è stata la Tappa della Crono del Sagrantino del Giro d’Italia 100, nel mese di maggio, anticipata da Terre del Sagrantino ad aprile, per proseguire poi a giugno con la presentazione del catalogo della Mostra “Antoniazzo Romano e Montefalco”, inaugurata nel dicembre del 2016 proprio in pieno clima terremoto e l’evento Panorama d’Italia. A seguire evento culturale importante è stato il conferimento della cittadinanza onoraria al professor Antonio Paolucci, già direttore dei Musei Vaticani.

Iniziative nel Complesso museale di San Francesco anche durante Agosto Montefalchese ed a settembre per Enologica. Evento di grande interesse è stato il racconto storico di “Thadea, la figlia segreta di Carlo V” e il convegno nel mese di ottobre “Ricordando Lutero a 500 anni dalle tesi” in collaborazione con Festa di Scienza e di Filosofia – Virtute e Conoscenza. A dicembre grande partecipazione a “Colori e sapori dell’arte. Perugino e Sagrantino” all'interno del museo, nonché la presentazione del progetto di restauro “I Grandi Francescani”.


Tv ASI

 

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Informativa completa.

  
EU Cookie Directive Module Information