Arenare(UNWEB) Perugia – Sviluppare, sperimentare e implementare pratiche innovative nel settore dell’istruzione e della formazione professionale grazie ai finanziamenti europei. Il tema è stato al centro dell’info Day Erasmus+ organizzato oggi a Villa Umbra da Scuola Umbra di Amministrazione Pubblica e Seu Servizio Europa, accreditato a gennaio Centro Europe Direct Perugia dalla Commissione europea.


La giornata formativa su “Il programma Erasmus+ e i partenariati strategici nel settore dell’istruzione e della formazione professionale (KA2 VET): tecniche e metodologie per una corretta redazione della proposta” è stata organizzata in collaborazione con l’Ufficio di Rappresentanza della Regione Umbria a Bruxelles. L’iniziativa ha visto intervenire Rossano Arenare, Coordinatore Area consulenza, monitoraggio e valutazione dell’Agenzia Nazionale del Programma Erasmus+ INAPP.
“Il Programma Erasmus+ - ha spiegato Arenare - è il più importante strumento comunitario volto alla promozione dello sviluppo del sistema educativo, formativo della gioventù e dello sport. Ha stanziato più di 14 miliardi di euro per il settennato 2014 – 2020. L’attuale Call relativa all’annualità 2018, esclusivamente per l’ambito istruzione e formazione professionale, ha messo a bando circa 44 milioni di euro per l’Italia. È prevista la prossima scadenza per il 21 marzo per i progetti di partenariato strategico. Progetti che hanno l’ambizione di promuovere lo sviluppo dell’innovazione e dello scambio delle buone pratiche al fine di innovare i sistemi di istruzione e formazione professionale nazionali ed europei”.
Obiettivo della giornata formativa gratuita: fornire un’illustrazione del programma europeo Erasmus+, in particolare della Call 2018 nel settore dell’istruzione e formazione professionale (KA2 VET), ed indicazioni per la progettazione e la presentazione di progetti in ambito VET.
“L’incontro organizzato a Villa Umbra – ha sottolineato Arenare – è un’opportunità rivolta agli operatori territoriali sia del settore pubblico che privato. Basti soltanto considerare che in Umbria dal 2014 al 2017 sono state messe a finanziamento sulle due azioni decentrate, ovvero la mobilità individuale ai fini di apprendimento e i partenariati strategici, 17 iniziative per un impegno complessivo di circa 6 milioni di euro”.
L’incontro ha registrato la partecipazione di numerosi istituti scolastici, dalla zona del Perugino a quella dell’Orvietano, di enti territoriali, cooperative e associazioni di categoria.
La Scuola Umbra di Amministrazione Pubblica, visto l’importanza del tema e il riscontro di partecipazione registrato, proseguirà per tutto il 2018 in collaborazione con il Seu, in particolare con il coordinatore Davide Ficola, l’attività formativa sui programmi comunitari.


Tv ASI

 

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Informativa completa.

  
EU Cookie Directive Module Information