Della Corgna esposizioni costumi a San Domenico(UNWEB) - CASTIGLIONE DEL LAGO - Otto giorni di iniziative per valorizzare la cultura, le tradizione e l'ambiente del Trasimeno: è questo l'obiettivo della Festa del Lago 2017 che inizia domani 15 luglio e si concluderà domenica 23 ed è organizzata dal Comune di Castiglione del Lago.


Sono trascorsi oltre 20 anni dall’istituzione del Parco Regionale del Trasimeno, e l’attenzione sui temi della salvaguardia dell’importante risorsa idrica dell’Italia peninsulare è andata sempre crescendo. La Festa del Lago nasce dalla volontà e dall'esigenza di contribuire alla conservazione dei beni naturali, umani e culturali presenti nel territorio del lago Trasimeno, cercando al tempo stesso di garantire all'uomo un effettivo miglioramento sociale, attraverso uno strumento dinamico che fosse nello stesso tempo di tutela, di valorizzazione e di sviluppo e che non ingessasse il territorio trasformandolo in “museo”. La Festa si sviluppa attorno ad una riflessione abbastanza semplice e cioè su un concetto di ambiente che non è solo luogo naturale, ma è soprattutto luogo antropologico, dove l'uomo vive, lavora, produce cultura, dove può migliorare e modificare le proprie condizioni senza andare ad incidere negativamente sull'ambiente e sul paesaggio. In tal senso la Festa del Lago si pone come vetrina a servizio di quanti in questi luoghi abitano, operano, amministrano, e di tutti coloro che al Trasimeno si sentono in vario modo legati.
Ecco i primi appuntamenti della Festa del Lago 2017. Domani alle ore 17, presso la chiesa di San Domenico, inaugurazione della mostra di abiti storici "I della Corgna... il sogno ritorna", interessante esposizione di riproduzioni di abiti del XVI e XVII secolo, frutto di approfondita ricerca storica e culturale, a cura della Confraternita di San Domenico. La mostra nasce dalla volontà della Confraternita di omaggiare la gloriosa famiglia così importante per il territorio del Trasimeno e di Perugia. La splendida Chiesa di San Domenico fu fatta erigere dai Duchi Della Corgna, Fulvio Alessandro e Eleonora De Mendoza, nel 1638 come devozione e ringraziamento al Santo che attraverso la sua intercessione aveva miracolato la duchessa Eleonora facendola guarire da una grave malattia. La mostra sarà visitabile fino al 15 agosto.
Sempre domani alle ore 19, presso il lungolago, cerimonia di riposizionamento della scultura di Mario Pizzoni "La grande madre", opera dedicata al tema della fertilità femminile, che era stata tolta per importanti interventi di restauro: l'iniziativa con riflessioni e letture è a cura del Laboratorio del Cittadino.
Domenica 16 luglio alle ore 10 nella zona del lungolago, l'associazione Arbit in collaborazione con il Circolo Rematori San Feliciano organizza "Rematori per un giorno" durante la quale tutti potranno liberamente provare a remare con la tecnica tradizionale dei pescatori, la tipica "voga" del Trasimeno.
Nel pomeriggio di domenica 16, e poi anche martedì 18 sempre alle ore 17, Lagodarte e Archeo Trasimeno organizzano visite guidate a Palazzo della Corgna, la Rocca e il Poggio alla ricerca di tracce etrusche, medioevali e rinascimentali: conduce lo storico e archeologo Walter Pagnotta. La visita e l'aperitivo sono con prenotazione obbligatoria al numero 075.951099 con un minimo di 20 partecipanti.
Lunedì 17 Lagodarte in collaborazione con Confraternita San Domenico organizza "Il mondo dei della Corgna tra fede e vita di Corte" visite guidate in costume a Palazzo della Corgna e al Museo d’Arte Sacra di San Domenico.
Per visita e aperitivo prenotazione obbligatoria al numero 075 951099.


Tv ASI

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Informativa completa.

  
EU Cookie Directive Module Information