Ars Contemporanea Debora Caprioglio 1(UMWEB) - CASTIGLIONE DEL LAGO - Mercoledì 4 luglio si apre la seconda edizione del Festival ARS Contemporanea, che si terrà a Castiglione del Lago fino a sabato 7. Ideatore e direttore artistico della manifestazione è Gianluca Brundo, attore, autore e regista di teatro e cinema, romano ma castiglionese d'adozione.

La seconda edizione, dopo il successo del debutto nel 2017, si presenta ampliata e rinnovata, diventando un vero e proprio festival incentrato su cinema, teatro, danza e musica, le arti che più di tutte hanno la capacità di coinvolgere il pubblico fra emozione e suggestione. Ars Contemporanea 2018 sarà un connubio di arte, spettacolo e professionalità ma con un tocco di mondanità che non guasta mai ed aiuta a raggiungere un pubblico più ampio ed avere risonanza non solo regionale. I temi principali di questa edizione saril tema delle "migrazioni" anche artistiche.
«Ho deciso di puntare tutto su personaggi che abbiano dimostrato anche sensibilità in favore dell’umanità - ha spiegato Gianluca Brundo - artisti a tutto tondo, grandi professionisti ma che con la loro carriera rappresentino l'idea di "nuovo umanesimo" che voglio con forza portare avanti». Nelle quattro giornate del Festival il pubblico, composto da appassionati, professionisti e semplici spettatori, verrà in contatto con attori, cantanti, musicisti, registi e performer di altissimo livello, in grado di offrire ad eventi di qualità artistica, capaci di attrarre e di intrattenere. Gli eventi di carattere eminentemente artistico a pagamento, verranno affiancati da occasioni di convivialità ed incontro aperti agli interventi di tutti presso Palazzo della Corgna: in collaborazione con Lagodarte nei giorni del festival sarà possibile, con un biglietto unico, partecipare al Caffè Contemporaneo, visitare la mostra di Mirò, la “Mostra di Pittura Sonora” di Pejman Tadayon e la Rocca Medievale che offre un panorama mozzafiato sul lago Trasimeno.
Si comincia mercoledì 4 luglio alle ore 18.00, presso Palazzo della Corgna, con la festa di apertura della manifestazione: apre il concerto del musicista persiano Pejman Tadayon unitamente alla sua sorprendente mostra di Pittura Sonora, con quadri che "suonano". Tadayon è molto conosciuto a livello per essere stato il primo ad aver fuso le tre discipline, musica, danza e poesia, che meglio esprimono, dal punto di vista artistico, l’essenza del "sufismo". Poi alle 21 presso il Teatro della Rocca vi sarà la proiezione del film "Sconnessi", con la presenza e premiazione del regista Christian Marazziti: una commedia di grande successo internazionale con Fabrizio Bentivoglio, Ricky Memphis, Antonia Liskova, Stefano Fresi e Carolina Crescentini. Il film mostra i terribili risultati della dipendenza da smartphone, tablet e social, ma anche il danno di qualsiasi altra forma di dipendenza, come per esempio il gioco d’azzardo, e svela gli inaspettati effetti dell’essere liberi. Una libertà di espressione e di verità che i selfie e le faccine di facebook, twitter, whatsapp e così via non saranno mai in grado di emulare.
Giovedì 5 luglio iniziano i Caffè Contemporaneo, presso Palazzo della Corgna, dove gli artisti incontrano il pubblico: alle ore 11:30 Rita Forzano, direttrice dei grandi cast nazionali ed internazionali, e il regista Christian Marazziti ci parleranno di storie di successo, del cinema italiano e non solo, condite con gustosi aneddoti e divertenti retroscena raccontati dalla Forzano sui grandissimi attori, registi e produttori cinematografici con i quali ha lavorato negli ultimi 50 anni. Alle 21, al Teatro della Rocca, debutterà in prima assoluta lo spettacolo "Passione Mundi", di e con Gianluca Brundo, accompagnato al pianoforte il maestro Francesco Attesti, un viaggio affascinante, anche comico, nella passione umana. Lo spettacolo è prodotto in collaborazione con la Fondazione Teatro della Toscana - Teatro Nazionale, per il quale Gianluca Brundo è attore protagonista. Nella stessa sera sarà ospite d’onore Debora Caprioglio che dopo un'intensa e fortunata attività cinematografica, da diversi anni si è dedicata quasi esclusivamente al teatro con ottimi successi di pubblico e di critica: Debora Caprioglio riceverà il premio speciale per il teatro ARS Contemporanea 2018.
«Dopo la bella esperienza del 2017 - ha affermato Ivana Bricca, assessore comunale alla cultura - abbiamo deciso di puntare su Ars Contemporanea per aprire alla grande la stagione estiva dello spettacolo e della cultura. Arte a tutto tondo con interpreti e personaggi di livello internazionale e di chiara fama. Per l'Amministrazione è un grande onore collaborare con Gianluca Brundo che ha dimostrato la competenza e il talento necessario per organizzare un festival che mi auguro abbia il successo di pubblico che merita». Oltre al Comune di Castiglione del Lago e la coop Lagodarte, che gestisce la Rocca Medievale e il Palazzo della Corgna, da sottolineare il patrocinio della Fondazione Teatro della Toscana, che coproduce lo spettacolo "Passione Mundi", e infine del GAL Trasimeno Orvietano che contribuisce con finalità di promozione culturale del territorio, che diventa anche crescita sociale ed economica. Alla conferenza stampa sono intervenuti Piero Sacco, presidente di Lagodarte, Francesca Caproni, direttrice del GAL e il pianista Francesco Attesti. Francesca Caproni ha espresso apprezzamento per il festival: «Si tratta di un evento importante che valorizza e fa da vetrina al territorio, grazie a Gianluca Brundo che è diventato un testimonial per la nostra terra: l'Unione Europea, attraverso il GAL, ci è sempre vicina».
Abbonamenti molto convenienti per tutti: info e prenotazioni abbonamenti e biglietti singoli al bookshop di Palazzo della Corgna, Castiglione del Lago, tel. 075 951099 - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Gianluca Brundo
Autore di copioni teatrali, sceneggiature cinematografiche, romanzi, biografie, si è laureato in Lettere e Filosofia, indirizzo musica e spettacolo, presso la Facoltà di Firenze. Diplomato attore presso la Bottega Teatrale Vittorio Gassman, ha poi conseguito il Diploma di specializzazione presso l’Accademia d’Arte Drammatica della Calabria. Ha approfondito gli studi artistici con il maestro Orazio Costa Giovangigli del quale è stato assistente. Ha lavorato con importanti compagnie italiane, interpretando ruoli che abbracciano il teatro occidentale comico e drammatico, dai classici ai contemporanei (Eschilo, Sofocle, Euripide, Cervantes, Puskin, Strindberg, Hofmansthal, Pirandello, Campanile, de’ Medici, Shakespeare, Molière, Rostand...) collaborando con registi di prima importanza. Ha recitato in diversi film per il cinema e la televisione ed in sceneggiati radiofonici. Ha scritto copioni teatrali e sceneggiature cinematografiche (La vita è circo, Cafè du Théâtre, The Vice - Il vizio, La tempesta, Banca Valdichiana. Cento anni di sostegno alle famiglie e alle imprese...), Séduction. Fra le pubblicazioni si ricordano i libri: Primera historia d’Esther. Storia di una messa in scena; Glauco Mauri. Attore e capocomico; Bruno Agates. Percorso di un architetto. Con la scrittura e l’interpretazione di The Vice - Il Vizio sono stato scelto per la produzione RAI “I cantieri dell’Arte” in rappresentanza del teatro.


Tv ASI

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Informativa completa.

  
EU Cookie Directive Module Information