52743192 1196503897166675 2013585435502051328 n(UMWEB) Perugia. E’ stato approvato dalla giunta questo pomeriggio, su proposta dell’assessore Edi Cicchi, il programma delle manifestazioni organizzate e patrocinate dal Comune di Perugia in occasione della celebrazione della giornata internazionale della donna, venerdì 8 marzo 2019.


Gli eventi sono organizzati in accordo con varie associazioni femminili culturali e di genere, di volontariato, onlus operanti nell’ambito della promozione sociale della salute, tutti presenti sul territorio nell’ottica della creazione di una rete di collaborazione.
Il programma prevede venerdì 8 alle 18 presso la sala dei Notari di palazzo dei Priori il concerto lirico del Coro dell’Università degli studi di Perugia: “Il canto dell’anima, tributo alla Donna -2”.
Direttore Marta Alunni Pini, soprano Elena Vigorito, pianoforte Francesco Andreucci.
Musiche di Puccini, Verdi, Bizet, Saint-Saens, Hoffenbach.
Ingresso unico 7 euro, per gli studenti universitari 3 euro. Parte del ricavato sarà devoluto all’associazione Libertas Margot per il sostegno alla sua attività di contrasto alla violenza ed accoglienza delle donne maltrattate.
Sempre venerdì 8, alle 10.30 a palazzo della Penna “Rossoforlife”- “Stop alla violenza, scelgo la vita”, allocazione della raffigurazione sul tema realizzata dagli studenti del Liceo Artistico “Bernardino di Betto”, presso l’area museale di palazzo della Penna.
Domenica 10 marzo alle 17 in Sala dei Notari “l’arte è donna”, concerto della filarmonica di Pila, diretta dal Maestro Fabio Lombrici. Intermezzi teatrali con gli attori del teatro Laboratorio di confine.
A partire dal 18 marzo a palazzo dei Priori la “prevenzione in Comune” nell’ambito di “marzo Rosa tumore al seno”: la Lega Italiana per la lotta contro i tumori terrà un presidio medico per la prevenzione del tumore al seno in ogni sede comunale, al quale potranno rivolgersi le dipendenti comunali interessate. Le visite saranno gratuite.
Nel corso del mese di marzo, infine, è prevista la visita alle donne recluse nel carcere di Capanne.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Informativa completa.

  
EU Cookie Directive Module Information