Anna Katarzyna Bomba Make a wish(UMWEB) Assisi. Giovedì 21 marzo si è svolto il finissage della mostra #Terramia – luoghi persone cibo al Baccanale Hosteria Nova di Assisi, con la premiazione dei vincitori del contest fotografico e del Premio Speciale Pino Antonelli-


Dal 9 febbraio al 21 marzo gli ospiti del Baccanale hanno potuto osservare, emozionarsi e votare per le foto esposte sia sulle pareti del locale che sulla pagina Facebook Il Baccanale che sul profilo Instagram @baccanale_assisi. La partecipazione del pubblico è stata ampia sia in termini quantitativi che di tipologia. Assisani, turisti italiani e stranieri, appassionati di fotografia, giovani utenti abituali dei social, hanno riconosciuto gli elementi distintivi del tema, ovvero luoghi, persone e cibo, in maniera diversa così come diverse sono state le interpretazioni date dagli artisti.
Questi i numeri:
21 artisti;
40 giorni di mostra;
999 voti raccolti tra gli ospiti dell’hosteria;
2022 voti sui social network.
Nel corso della serata sono stati assegnati 8 riconoscimenti, divisi in tre categorie: POP, votata dagli ospiti del Baccanale tramite schede cartacee, SOCIAL, votata tramite likes su Facebook e Instagram, e Premio Speciale Pino Antonelli, scelto dalla giuria tecnica.
Per la categoria POP ad aver ricevuto il maggior numero di preferenze è stato Alessio Vissani con la sua visione della Basilica Superiore di San Francesco sospesa a galleggiare in un mistico mare di nebbia in Mare d’Inverno. Seguono Lina Franquillo al secondo posto e Anna Katarzyna Bomba con Make a wish al terzo.
Per quanto riguarda i likes raccolti sui social è Aurora Piccone. E’ il suo Dio dell’Acqua, in un surreale trionfo d’azzurro, nel quale il mito di Nettuno si stempera nel gesto umano e quotidiano di bere da una bottiglietta d’acqua, a raccogliere i maggiori consensi. Dopo di lei Alessio Vissani e Sara Fusini con una foto dal titolo Nei miei silenzi c’è un gran rumore.
Lina Franquillo è anche la vincitrice del Premio Speciale Pino Antonelli con la foto intitolata E’ una storia d’amore la cucina. Bisogna innamorarsi dei prodotti e poi delle persone che li cucinano, omaggio a mani che sfamano, nutrono, tramandano tradizioni familiari e raccontano storie d’amore “semplicemente” forgiando alla perfezione un tortellino. La giuria tecnica formata da Giorgio Croce, Francesco Rondoni, Jalal Raouf, Valentina Antonelli e Pasquale Molfetta, ha assegnato lo speciale riconoscimento per: “...la capacità di narrazione, trasferendo in un’immagine la sintesi delle 3 specifiche che il tema suggeriva cioè Terramia - luoghi persone cibo – evidenziando il luogo per eccellenza, ovvero la cucina, evidenziando negli splendidi tortellini il cibo e nelle laboriose mani, le persone, nonché per la particolare atmosfera suggerita che, con l’utilizzo di un lieve flou ed un tocco seppiato, ci introduce subito in un ambiente familiare senza tempo, il premio speciale Pino Antonelli viene assegnato alla foto intitolata “E’ una storia d’amore la cucina, Bisogna innamorarsi dei prodotti. E poi delle persone che li cucinano” della fotografa Lina Franquillo.
Menzione speciale alla foto “La discesa dei ceri di Gubbio” del fotgorafo Lorenzo Dottorini che ha immortalato, in una saggia composizione in bianco e nero, la fatica, la passione e la forza di volontà di chi, nella nostra regione, è impegnato a portare avanti i valori della tradizione.


Tv ASI

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Informativa completa.

  
EU Cookie Directive Module Information