mattarella a casciaIl capo dello Stato rivolto ai ragazzi: “Siete la vera forza del domani”


(UNWEB) – Cascia, - “Benvenuto Presidente” è il cartello scritto dagli alunni della scuola “Beato Simone” di Cascia dove il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella ha iniziato la sua visita nei luoghi colpiti dal sisma. “Siete la vera forza del domani” ha detto il Capo dello Stato ai bambini e ragazzi della scuola.
La mattinata è iniziata con l’arrivo del Presidente Mattarella accolto dalla presidente della Regione, Catiuscia Marini, dal sindaco Mario De Carolis, e dal presidente della Provincia di Perugia, Nando Mismetti, dalla commissaria straordinaria per la ricostruzione Paola De Micheli e dal capo della protezione civile Angelo Borrelli.
La visita di Mattarella, prima di congedarsi da Cascia per raggiungere le Marche, è proseguita con un momento di raccoglimento al santuario di Santa Rita salutato da una folla festante e uno sventolio di bandiere tricolore lungo la strada che porta al luogo dove sono conservate le spoglie della Santa degli Impossibili.

 

Presidente mattarella a Cascia; presidente marini: vicinanza capo dello stato ci è di conforto e stimolo per ricostruzione
(UNWEB) – Cascia, – “Ancora una volta ho apprezzato la presenza del Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, nelle zone colpite dal sisma, ed oggi qui a Cascia, dopo le sue visite dei mesi scorsi a Preci e Norcia. Una presenza, la sua, sempre caratterizzata da grande attenzione e sensibilità istituzionale”. E’ quanto ha affermato la presidente della Regione Umbria, Catiuscia Marini, in occasione della visita di oggi del Capo dello Stato a Cascia, dove dapprima si è recato al plesso scolastico “Beato Simone” e, successivamente, al Santuario ed alla Basilica di Santa Rita.
“Il presidente – ha aggiunto Marini – si è particolarmente interessato al lavoro che abbiamo svolto in questi mesi, dal riavvio del percorso scolastico, alla realizzazione delle strutture temporanee sia per l’accoglienza delle persone che delle attività economiche e professionali, all’avvio della ricostruzione. Una visita, dunque, che segna ancora la vicinanza del Capo dello Stato alle nostre comunità, da quelle civili a quelle religiose”.
“È stato un anno difficile – ha aggiunto la presidente – , soprattutto per i cittadini colpiti in prima persona dal terremoto. La sua vicinanza, quindi, ha dato forza a noi rappresentanti delle Istituzioni territoriali, nel difficile lavoro che abbiamo svolto e che dobbiamo ancora svolgere. Sapere di poter contare sulla attenta vigilanza del Capo dello Stato, sulla collaborazione di tutti gli organi dello Stato, è per noi motivo di conforto e di stimolo a proseguire nella gestione della residua fase dell’emergenza e dell’avvio della ricostruzione. Per questo sento di dover dire un grazie molto semplice, ma anche molto sentito – ha concluso Marini - al Presidente Mattarella”.


Tv ASI

 

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Informativa completa.

  
EU Cookie Directive Module Information