LogoPD(UMWEB) Perugia,  - “Oggi il primo passo verso la nuova vita del Teatro Turreno: il primo vero intervento strutturale per la riqualificazione del centro storico di Perugia”.

Questo il commento dei consiglieri regionali Carla Casciari e Giacomo Leonelli (PD) a margine dei lavori della Prima Commissione, durante la quale è stato dato parere positivo all'atto della Giunta Regionale tramite il quale la Regione Umbria accetta la cessione per donazione di un 1/3 della proprietà del Turreno, ora di proprietà della Fondazione Cassa di Risparmio di Perugia. Con l'atto si disciplinano inoltre i rapporti di comproprietà con il Comune di Perugia che sarà in possesso dei restanti 2/3 della proprietà e che, a seguito dei lavori di ristrutturazione, avrà l'incarico di assegnare la gestione del nuovo teatro, tramite un avviso pubblico, ad un soggetto terzo.

“La Regione Umbria ha saputo, ancora una volta, investire sul prestigio non solo strutturale di un immobile che per la comunità perugina ha rappresentato negli anni un punto di riferimento culturale” – hanno commentato i consiglieri del Partito Democratico. “La ristrutturazione – proseguono – sarà finanziata grazie ai fondi comunitari del Fondo Europeo di Sviluppo Regionale nell'ambito del programma Agenda Urbana, per un valore complessivo di oltre 2 milioni e 800 mila euro, con una minima parte di cofinanziamento da parte del Comune di Perugia pari a 245 mila euro”. Il secondo stralcio degli interventi sarà finanziato dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Perugia che contribuirà con un milione di euro ai lavori di ristrutturazione. “Queste risorse – spiegano Casciari e Leonelli – erano inizialmente destinate alla riqualificazione della zona di Fontivegge ma, grazie ai fondi che il Governo Gentiloni ha destinato all'area tramite il “Bando Periferie”, sono state liberate e riassegnate dalla Fondazione al Turreno”.

“A seguito dei lavori – concludono gli esponenti del Partito Democratico - la città di Perugia potrà nuovamente godere di un grande spazio culturale nel quale riportare concerti ed altre manifestazioni ma anche convegni, trattandosi dell'unico luogo nel centro storico con una capacità di 1000 posti”. “La riapertura del Turreno sarà un evento strategico per il futuro del centro storico di Perugia, una novità che porterà un indotto positivo per tutta l'Acropoli, per gli esercizi, per le attività commerciali e ricettive e per l'Università; un evento che saprà aumentare l'attrattività turistica, culturale e scientifica di Perugia città capoluogo”.


Tv ASI

 

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Informativa completa.

  
EU Cookie Directive Module Information