(UMpistaWEB) Perugia. “Nonostante i ripetuti avvertimenti che, nei mesi scorsi, abbiamo sollevato sulla debolezza della strategia messa in atto da Sase per l’aeroporto San Francesco d’Assisi e sui rischi ad essa connessi, si è arrivati di nuovo al medesimo esito: l’ennesima compagnia che cancella i voli ancora prima della partenza. Oltre al danno per i passeggeri, derivante dalla non attivazione delle nuove rotte, la criticità sta nella mancata ricchezza che questo ennesimo errore comporta per i nostri territori, che invece ne hanno molto bisogno.

A questo punto ci auguriamo vivamente che si comprenda che è giunto il momento di cambiare rotta in tutti i sensi”. Così Adriana Galgano, presidente di Blu – Bella Libera Umbria, commenta la notizia della soppressione dei voli per Bucarest e Barcellona decisa dalla compagnia Cobrex.

“Per rilanciare seriamente il nostro aeroporto, dobbiamo fare accordi con compagnie solide che abbiano capacità commerciale e che diano ampie garanzie di rispettare gli oneri derivanti dai contratti. Inoltre è indispensabile un piano di marketing territoriale che aumenti i flussi turistici in Umbria”.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Informativa completa.

  
EU Cookie Directive Module Information