galgano11(UMWEB) E dopo le note vicende di Fly Marche, Fly Volare, Cobrex e Aliblu, tutte concluse con i passeggeri a terra, la Sase ha detto di no ad un nuovo impegno Aliblu. E' una prima, intelligente decisione alla quale contiamo ne seguano altre.

Come stiamo chiedendo da tempo, per far decollare il nostro aeroporto sono necessarie compagnie solide, progetti seri, capacità di investimento e di attrazione di risorse e lungimirante piano di marketing territoriale. Soprattutto, c’è da considerare l’aeroporto come un volano per il nostro turismo e la nostra economia, prima che un mezzo di trasporto per gli umbri.

Sarebbe importantissimo che i mezzi di informazione della nostra regione, come è lodevolmente accaduto nel caso del FrecciaRossa, sollecitassero il confronto e il dibattito su questo tema strategico.

Venerdi dal nostro FrecciaRossa sono scesi 228 passeggeri e il tendenziale trasportato è di 50.000 passeggero/anno nonostante il treno parta alle 5.13 di mattina. Ci immaginiamo che risultati potremmo fare se ne avessimo uno in orario turistico e uno che attraversa tutta l'Umbria?

Ps Partecipando al crowdfunding di #blu #bellaliberaumbria su produzioni dal basso, contribuite alla nostra battaglia per rendere raggiungibile l'Umbria:


Tv ASI

 

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Informativa completa.

  
EU Cookie Directive Module Information