Sla Foligno 25 gen 2019 Jpg(UMWEB) –Perugia- Ricercatori scientifici, medici, magistrati, calciatori e giornalisti di rilievo nazionale insieme in Umbria per discutere di Sla, patologia rara degenerativa, complessa da diagnosticare e da affrontare. A Foligno, il 25 gennaio, a partire dalle 15 a Palazzo Trinci, si terrà un convegno nazionale intitolato “Sclerosi laterale amiotrofica, un nemico da scoprire”. Un evento, patrocinato dalla Regione Umbria, che ha l’obiettivo di fare luce e tenera alta l’attenzione su questa malattia, mettendo a confronto diversi esperti, con uno sguardo particolare sul mondo del calcio, visto che, secondo recenti ricerche medico-scientifiche, sembra avere una maggiore concentrazione nella popolazione calcistica.

Ad aprire i lavori sarà l’assessore regionale alla Salute, alla Coesione sociale e al Welfare, Luca Barberini. A seguire verrà affrontato il tema “Sla: malattia dei Motoneuroni”. Ne parleranno, tra gli altri, Nicola Vanacore del Centro Nazionale per la prevenzione delle malattie e la promozione della salute presso l’Istituto Superiore di Sanità, Mario Sabatelli, del Centro Clinico “NeMO Adulti” del Policlinico Gemelli di Roma, Ettore Beghi ed Elisabetta Pupillo, dell’Istituto di ricerche farmacologiche “Mario Negri” di Milano, Giuseppe Stipa della SD di Neurofisiopatologia del Dipartimento di Neuroscienze dell’Azienda Ospedaliera di Terni.

Seguirà la tavola rotonda intitolata “Sla e Calcio”, che vedrà protagonisti Raffaele Guariniello, giudice dell’inchiesta “morti bianche” nel calcio, Damiano Tommasi, ex calciatore di serie A e presidente dell’Associazione italiana calciatori, Lamberto Boranga, medico sportivo ed ex calciatore di serie A, Emanuela Testai, del Dipartimento Ambiente e Salute dell’Istituto Superiore di Sanità, Teresa Cantisani, responsabile della struttura complessa di Neurofisiopatologia dell’Azienda ospedaliera di Perugia e del Centro di riferimento regionale Sla Umbria, Mauro Zampolini, struttura complessa Neurologia dell’ospedale di Foligno, Carlo Colosimo, responsabile della struttura complessa di Neurologia, Dipartimento Neuroscienze dell’Azienda ospedaliera di Terni.

Coordinerà i lavori il giornalista Massimiliano Castellani, responsabile della pagine culturali del quotidiano “Avvenire, che da anni si occupa del legame tra Sla e calcio e che ha recentemente pubblicato il libro “Sla. Il male oscuro del pallone”. Il convegno è stato accreditato dall'Ordine dei giornalisti dell'Umbria, nell’ambito del programma di formazione continua.

“L’Umbria – evidenzia l’assessore Barberini – è particolarmente attenta al tema della Sla e della non autosufficienza e, in questi anni, ha potenziato risorse, assistenza e servizi domiciliari con l’impiego di personale sanitario altamente qualificato, per sostenere al massimo le persone colpite da questa terribile malattia e le loro famiglie. Il fatto che proprio la nostra regione sia stata scelta per ospitare un evento nazionale di così alto livello è motivo di orgoglio e soddisfazione”.


Tv ASI

 

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Informativa completa.

  
EU Cookie Directive Module Information