Morroni(UMWEB) Perugia. “È necessario superare rapidamente l’impugnativa del Governo sulla legge ‘11/2018’ “Norme in materia di sostegno alle imprese che operano nell’ambito dell’informazione locale” perché il mondo dell’informazione sta attraversando un periodo di forte sofferenza e un’ulteriore attesa andrebbe solo ad aggravare la condizione degli operatori di questo settore”. Lo dichiara il consigliere regionale Roberto Morroni (Forza Italia), annunciando la presentazione di una proposta di legge per la modifica dell’articolo 6 che punta a superare le ragioni della contestazione, togliendo il riferimento alle “condanne non definitive”.

Morroni ricorda che proprio rispetto a quell’articolo, “un punto debole della legge”, lui stesso aveva presentato in Prima commissione “un emendamento con il quale si voleva porre rimedio alla stortura precludendo la possibilità dei finanziamenti solo a quei soggetti condannati in via definitiva. Emendamento che venne respinto dalla maggioranza, nonostante l’evidenza anticostituzionale di quella previsione. Ebbene, a distanza di pochi mesi, registriamo la correttezza di quell’osservazione che ben motivammo al tempo”.

Il capogruppo di Forza Italia a Palazzo Cesaroni rimarca che “se ci fossimo trovati dinnanzi ad un teorema di analisi matematica avremmo potuto adoperare, senza problemi, la seguente formula: come volevasi dimostrare. L’impugnazione della legge da parte del Consiglio dei ministri era ampiamente prevista. E non poteva essere altrimenti considerando che una norma prevedeva l’esclusione dai finanziamenti a sostegno dell’editoria a quei soggetti che avevano riportato condanne penali seppure non in via definitiva. Insomma, un evidente ‘vulnus’ in termini di garantismo tanto da rendere tale norma in netta contrapposizione con il secondo comma dell’articolo 27 della Carta Costituzionale”.


Tv ASI

 

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Informativa completa.

  
EU Cookie Directive Module Information