Barberini Marini(UMWEB) – Perugia - “Il riparto del Fondo sanitario nazionale ha assegnato all’Umbria oltre 1 miliardo e 665 milioni di euro per il 2019, quasi 18 milioni di euro in più rispetto al 2018: un risultato straordinario dovuto alla capacità di assicurare servizi e prestazioni di qualità, di garantire tutti i livelli essenziali di assistenza e di mantenere i conti in equilibrio”. Lo rendono noto la presidente della Regione Umbria, Catiuscia Marini e l'assessore regionale alla Salute, alla Coesione sociale e al Welfare, Luca Barberini, a seguito della riunione della Conferenza delle Regioni, che si è svolta a Roma il 12 e 13 febbraio.

“Si tratta di un obiettivo importante – sottolineano – a ulteriore conferma degli ottimi risultati raggiunti dalla sanità umbra, da sempre punto di riferimento per qualità, efficacia e sostenibilità finanziaria. Una premialità importante, proprio in virtù del fatto che l’Umbria anche nel 2019 è tra le sei regioni benchmark, come comunicato recentemente dallo stesso ministero della Salute”.

“Questo notevole incremento di risorse – concludono Marini e Barberini – consentirà di potenziare il servizio sanitario regionale, di portare avanti la programmazione definita, di sviluppare ulteriormente cure primarie e rete dei servizi territoriali per realizzare una sanità sempre più vicina ai bisogni di salute dei cittadini”.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Informativa completa.

  
EU Cookie Directive Module Information