saluti Strappaghetti(UMWEB) – Perugia – Istituzioni regionali, Arpal - Agenzia Regionale per le Politiche Attive del Lavoro, Enti locali e Terzo Settore a confronto sulle misure di contrasto alla povertà per fornire risposte concrete a chi vive situazioni disagiate nel nostro territorio. L’incontro, organizzato stamani a Villa Umbra dalla Scuola Umbra di Amministrazione Pubblica, è stato promosso da Regione Umbria e Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali che si avvale del supporto scientifico di Banca Mondiale.

L’evento denominato “La formazione sul patto per l’inclusione sociale nell’ambito del reddito di cittadinanza e del reddito di inclusione” è stato aperto da Cristina Strappaghetti, responsabile settore Sanità e Sociale della Scuola, e ha registrato oltre cento iscrizioni.

Al centro dei lavori il passaggio dal Reddito di Inclusione al Reddito di Cittadinanza, le caratteristiche del beneficio, i requisiti e le modalità di accesso, il flusso di processo e il ruolo di Inps, Anpal, Regioni, Centri per l’Impiego e Servizi sociali dei Comuni. Sotto la lente anche beneficiari e servizi, gli interventi e le piattaforme digitali per l’attivazione e la gestione dei Patti, i progetti di utilità a titolarità dei Comuni, le cause di decadenza e le sanzioni. Questi i temi approfonditi dagli esperti di Banca Mondiale: Alessandro Ciglieri, Carlos Chiatti ed Elvira Zaccari. I lavori sono stati chiusi da Paola Casucci, dirigente del Servizio Programmazione socio sanitaria dell’assistenza distrettuale. Inclusione sociale, economia sociale e terzo settore della Regione Umbria.

Il seminario, inserito nell’ambito delle iniziative che il Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali mette a disposizione delle Regioni italiane, è stato accreditato a livello nazionale dal Cnoas per il rilascio dei crediti formativi per Assistente Sociale.


Tv ASI

 

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Informativa completa.

  
EU Cookie Directive Module Information