IMG 20190709 WA0018(UMWEB) – Perugia– “Un riconoscimento importante che premia un lavoro di squadra messo a punto dalla Regione Umbria con i Comuni per superare il ‘digital divide’ e rendere effettiva quel processo di democrazia che mette tutti i cittadini nelle condizioni di accedere ai servizi offerti dalla rete, alcuni dei quali fondamentali, come quelli della sanità”: lo ha affermato l’assessore regionale all’Agenda digitale, Antonio Bartolini, rendendo noto che la Regione Umbria è stata premiata per il progetto DigiPASS questa mattina a Roma, alla presenza del Ministro per la Pubblica Amministrazione Giulia Bongiorno, per la categoria cittadinanza e competenze digitali, nell’ambito del Premio nazionale OpenGov Champion.

Il Premio, organizzato e promosso dal Dipartimento della funzione pubblica della Presidenza del Consiglio dei Ministri, in collaborazione con l'Open Government Forum, giunto alla terza edizione, ha l'obiettivo di dare visibilità e riconoscimento alle amministrazioni che si stanno impegnando in percorsi di valorizzazione dei temi del governo aperto: trasparenza, partecipazione, accountability, open data.

In quest’ottica DigiPASS Umbria è stato premiato – come citato nella motivazione - perchè coniuga in modo integrato e sistemico, attraverso un efficace utilizzo dei fondi europei, il tema della digitalizzazione con un approccio inclusivo, valorizzando il rapporto umano e diretto con il territorio. Inoltre, promuove l’impiego di servizi e piattaforme esistenti, secondo una logica aperta e collaborativa che accompagna e motiva il cittadino nel percorso di crescita digitale”. La selezione ha riguardato complessivamente 104 iniziative regionali e la Regione Umbria è stata selezionata fra le 32 finaliste che concorrevano all'attribuzione del Premio OpenGov Champion 2019. Le categorie premiate erano tre e la Regione Umbria si è classificata prima per la sezione “Cittadinanza e competenze digitali”.

A margine della cerimonia di premiazione l’assessore Bartolini ha ricordato che “i DigiPASS sono centri di ‘facilitazione digitale’ aperti ai cittadini, co-progettati con i Comuni capofila di tutte le aree sociali. Il progetto umbro prevede l’apertura sul territorio di 12 punti, di cui 8 già attivi e 4 da aprire entro l’anno”.

Si tratta di luoghi pubblici ad accesso libero, in cui poter trovare facilitatori digitali, presenti per almeno 40 ore settimanali, in grado di accompagnare cittadini e imprese nell’utilizzo di servizi digitali.

“I DigiPass – ha spiegato l’assessore - sono spazi a disposizione di tutti i cittadini che hanno la necessità di essere affiancati da una persona nella fruizione di un servizio digitale o nel conoscere e utilizzare un nuovo strumento di comunicazione digitale o una tecnologia. Oltre a questo, nei DigiPASS vengono organizzati, insieme a imprese, scuole, associazioni di categoria e del terzo settore, momenti di riflessione e approfondimento sui temi del digitale”.

“In stretta connessione con altri progetti regionali legati al digitale, quali Rete Animatori Digitali Umbria e progetto di Open Data finalizzata all’apertura di dati pubblici – ha concluso l’assessore - il progetto DigiPASS ha l’obiettivo di creare valore rimuovendo gli ostacoli che impediscono a tutti di accedere a nuove opportunità legate al digitale e aiutando i cittadini a riscoprire l’importanza della condivisione contribuendo a migliorare ciò che altri hanno realizzato e messo a disposizione di tutti”.


Tv ASI

 

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Informativa completa.

  
EU Cookie Directive Module Information