154267363 2938919939678358 5699675329159908173 oL’Assemblea legislativa dell’Umbria ha respinto, con 12 voti contrari e 7 favorevoli, la richiesta del Gruppo consiliare Pd di discutere una mozione urgente dal titolo “Sopralluogo dei consiglieri regionali del Pd all’ospedale da campo”.

(UNWEB) Prima del voto dell’Aula, il capogruppo Pd Tommaso Bori ha spiegato le ragione della richiesta di iscrizione dell’atto di indirizzo all’ordine del giorno: “IN UMBRIA IN ATTO UN CORTO-CIRCUITO DEMOCRATICO. É compito della minoranza fare iniziative e proposte, ma anche di controllare. E le prerogative dei consiglieri di minoranza sono sacre. È pericoloso che la stampa, invece di fare domande a chi detiene il potere si eserciti nel compiacere chi ha il potere, pubblicando veline. È preoccupante che il partito di maggioranza utilizzi notizie non veritiere per attaccare la minoranza. Notizie false e affermazioni gravi pubblicate su un quotidiano sono state riprese e rilanciate dalla maggioranza. Quello stesso giornale ha scritto che i medici riempivano gli ospedali con i codici bianchi e siamo stati costretti a fare una interrogazione per smentirla. Si è arrivato a scrivere che il Pd vorrebbe avere più malati e che io vorrei ‘stuoli di morti’. Sono state scritte e rilanciate notizie false. Nascondete la verità attaccando chi esercita il proprio mandato”.

Di parere opposto il capogruppo della Lega, Stefano Pastorelli: “ALLIBITO DA QUESTE AFFERMAZIONI. Se Bori rilegge bene il comunicato della Lega potrà verificare che esso inizia con un condizionale, se quelle vicende fossero vere l’accaduto sarebbe grave. Il potere ispettivo dei consiglieri vale per tutti, maggioranza e minoranza. Molto grave affermare che noi usiamo la stampa per attaccarvi. La maggioranza non utilizza questi metodi. Aulla questione dovremo fare luce, con una interrogazione o con un esposto alla Procura. Rigettiamo certe accuse che ci vengono rivolte. Non c’è stata alcuna mistificazione”


Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Informativa completa.

  
EU Cookie Directive Module Information