MBvisual 20180107 195843 9740- I Block Devils, davanti ai tremiladuecento del PalaEvangelisti, mettono in campo cuore e carattere ed alla fine hanno la meglio contro una coriacea e ben organizzata Wixo LPR. Atanasijevic e Zaytsev suonano la grancassa sotto rete, Colaci è impressionante in seconda linea. Ora lungo viaggio con tre trasferte consecutive -

(UNWEB) PERUGIA – Con il cuore, con la determinazione, con la qualità dei suoi tanti campioni, con la spinta del solito fenomenale PalaEvangelisti.
Con tutte queste armi la Sir Safety Conad Perugia bissa il 3-1 di tre giorni fa con Verona e batte con analogo punteggio anche la Wixo LPR Piacenza nella terza di ritorno di Superlega.
È stata dura stasera per i Block Devils, ottimi a tratti e meno incisivi in altri. Ma sempre De Cecco e compagni sono rimasti nel match con la testa e con il carattere, non mollando quando Piacenza si è fatta sentire con Fei e Yosifov e trovando poi la forza di riportare l’inerzia dalla propria parte fino al maniout vincente di Russell che ha mandato i estati il pubblico perugino.
Se Atanasijevic è il miglior realizzatore del match 21 palloni vincenti (con 4 ace), la palma dell’Mvp è per Ivan Zaytsev che di punti ne realizza 16 (con il 52% di efficienza sotto rete ed il 58% di positività in ricezione), tra cui alcuni fondamentali per il break decisivo del quarto set. Ma impossibile non menzionare un Colaci monumentale in seconda linea, sia in ricezione e sia soprattutto nelle mille difese, alcune davvero incredibili, che hanno rifornito i compagni in fase break.
Perugia con i tre punti di stasera si conferma al comando della Superlega con 42 punti (tallonata ad una lunghezza da Civitanova ed a quattro da Modena) e si prepara al lungo viaggio della prossima settimana con tre trasferte in fila mercoledì a Busto Arsizio con Milano, sabato a Monza e martedì a Roeselare in Champions League. Altri tre banchi di prova davvero tosti per i Block Devils!

IL MATCH

Soliti sette per Bernardi al via. Primo vantaggio per Piacenza con il muro di Yosifov e l’errore di Russell (2-4). Errore anche per Fei e parità (4-4). Vantaggio Sir con Zaytsev che ferma a muro proprio Fei (7-6). Attacco out di Podrascanin e Piacenza torna avanti (8-9). Contrattacco vincente di Fei e gli ospiti si portano a +2 (9-11). Yosifov mette a terra il primo tempo e Bernardi deve fermare il gioco (11-14). Due di Anzani (attacco ed ace) accorciano (13-14), la bomba di Zaytsev da posto quattro impatta (15-15). Il match si accende con scambi vibranti. Il muro di Anzani, dopo un lungo scambio, fissa sul tabellone luminoso il punteggio di 18-18. I due punti successivi sono due missili di Atanasijevic dai nove metri (20-18). Altro break per i Block Devils con il maniout di Zaytsev (22-19). Servizio out di Yosifov e set point Perugia (24-21). Chiude subito il muro di Podrascanin (25-21).
Si riparte nel secondo parziale con Piacenza avanti dopo un paio di errori in attacco dei bianconeri (3-5). Smash di Alletti e +3 per gli ospiti (6-9). Perugia perde continuità e Piacenza scappa (6-11). Reazione bianconera con Atanasijevic al servizio e con Anzani a muro (12-13). Errore di Marshall e parità (13-13). Piacenza torma a condurre con il contrattacco di Fei ed il muro di Parodi (14-17). Scappa ancora la Wixo LPR con il muro di Baranowicz (14-19). Non riesce a ricucire la Sir e Fei mette a terra il punto del 19-23. Due errori in attacco di Anzani riportano in equilibrio la situazione (19-25).
Terza frazione con Perugia avanti in avvio (6-4). L’invasione de muro bianconero porta al pareggio (8-8). Zaytsev prova a scuotere i suoi (11-9), seguito da Atanasijevic (14-10). Yosifov non si sta e dimezza (14-12). Smash dello Zar e Perugia si riporta a +4 (17-13). Atanasijevic scuote il PalaEvangelisti con la diagonale del 21-16 seguita dall’ace di Podrascanin (22-16). Il neo entrato Shaw chiude con un colpo di seconda (25-18).
È avanti Piacenza nel quarto set con Perugia fallosa in attacco (5-6). Doppio ace di Yosifov (6-9). Zaytsev non ci sta e riporta di forza Perugia in parità (10-10). Maniout di Atanasijevic e Perugia va avanti (12-11). +2 Sir con il contrattacco vincente dell’opposto serbo (15-13). Tocco vincente di seconda intenzione di De Cecco (17-14). Bel colpo di Zaytsev che risolve una situazione complicata, poi pallonetto vincente di Atanasijevic (21-16). Muro vincente dei Block Devils (23-16). Il maniout di Russell fa scorrere i titoli di coda (25-19).

I COMMENTI

Luciano De Cecco (Sir Safety Conad Perugia): “L’ideale sarebbe giocare sempre bene, a volta capita di non essere nella miglior giornata. Certamente possiamo giocare molto meglio rispetto a stasera, però è stato importante portare a casa i tre punti contro un’ottima squadra come Piacenza”.
Aimone Alletti (Wixo LPR Piacenza): “Abbiamo perso un’occasione perché eravamo assolutamente in partita. Il problema è che ogni tanto abbiamo dei cali di tensione e ci manca continuità. È un peccato perché tecnicamente e tatticamente l’avevamo preparata bene, sarei andato volentieri al tie break e dispiace perdere così partite che sono davvero belle da giocare”.

IL TABELLINO

SIR SAFETY CONAD PERUGIA - WIXO LPR PIACENZA 3-1
Parziali: 25-21, 19-25, 25-18, 25-19
SIR SAFETY CONAD PERUGIA: De Cecco 3, Atanasijevic 21, Podrascanin 8, Anzani 6, Zaytsev 16, Russell 13, Colaci (libero), Shaw 1, Della Lunga, Andric. N.e.: Cesarini (libero), Berger, Ricci, Siirila. All. Bernardi, vice all Fontana.
WIXO LPR PIACENZA: Baranowicz 1, Fei 18, Alletti 8, Yosifov 10, Parodi 8, Marshall 4, Manià (libero), Giuliani (libero), Cottarelli, Kody 2, Clevenot 2. N.e.: Di Martino, Herschko. All. Giuliani, vice all. Cadeddu.
Arbitri: Dominga Lot - Massimo Florian
LE CIFRE – PERUGIA: 17 b.s., 9 ace, 54% ric. pos., 22% ric. prf., 50% att., 7 muri. PIACENZA: 17 b.s., 2 ace, 29% ric. pos., 14% ric. prf., 45% att., 7 muri.


Tv ASI

 

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Informativa completa.

  
EU Cookie Directive Module Information