cesena ternana(ASI) Termina 4-3 la sfida al “Dino Manuzzi ” di Cesena tra la compagine romagnola allenata dall’esperto Castori e la Ternana Unicusano affidata all’esordiente Ferruccio Mariani.
Partono bene i rossoverdi che al 14’ vanno subito in vantaggio con Valjent abile nel battere Fulignati.
Riscossa del Cesena che non ci sta e risponde immediatamente alle Fere di Mariani pareggiando i conti 4 minuti più tardi con Moncini. La Ternana accusa il colpo e il Cesena replica 4 minuti più tardi sempre con Moncini.


Mariani cerca di correre ai ripari ma l’inesperienza dei rossoverdi è talmente evidente che al 35’ le Fere subiscono il terzo gol con Jallow. Sul finale del primo tempo riscossa rossoverde con Carretta che di testa batte Fulignati, colpevole sul gol, accorciando le distanze. Finisce il primo tempo sul risultato di 3-2.
Inizio secondo tempo prevalentemente di marca romagnola, nonostante l’idoneo cambio di Mariani a seguito dell’inserimento di Tremolada fondamentale in mezzo al campo al posto di uno spento Angiulli, non da inizialmente i risultati sperati fino al 70’ dove è proprio Tremolada a trovare il gol del pareggio che però dura solo 5 minuti, perché al 75’ un tiro sporco di Schiavone batte il giovane Plizzari autore di una prestazione sottotono che prosegue già da diverso tempo specialmente negli ultimi match il giovane talento di scuola rossonera ha evidenziato più le debolezze che qualità considerando il grande talento e la giovane età che lo contraddistingue nel panorama cadetto.
Finisce la partita e scatta la contestazione dei circa 700 tifosi rossoverdi giunti al Manuzzi per sostenere le fere.
Dalla società arrivano invece i complimenti e l’incoraggiamento di Bandecchi a Ferruccio Mariani per la partita giocata:
“Chiaro che mister Mariani per correggere i difetti della squadra dovrà continuare a lavorare, sono sicuro che si è reso conto delle cose che nei vari reparti vanno migliorate. Si è comunque vista una squadra che sta provando cose nuove a partire dal 4-3-3, che poi ha modificato in corsa per come si era messa la partita. Il mister lavorerà in maniera molto intensa questa settimana, gli va dato del tempo per trasmettere alla squadra la sua mentalità perché l’importanza del mister si è vista solo in alcuni momenti, ma tre giorni di allenamento sono pochi; la sentenza del campo dice 4 a 3 per il Cesena. Il risultato di una gara che ci ha mostrato con i nostri difetti ma anche con i nostri pregi. A volte siamo stati distratti, a volte aggressivi, si sono visti schemi nuovi, atteggiamenti diversi e all’ultimo con Montalto potevamo pareggiare, ma in questa situazione pareggio o sconfitta è la stessa cosa, dovevamo vincere. Dobbiamo cambiare mentalità, essere più aggressivi e in grado di gestire la partita, dobbiamo avere più coraggio e soprattutto prendiamo troppi gol, anche se oggi ho visto alcuni spunti dati dall’allenatore che in tre giorni non poteva fare miracoli. Ma i giocatori lo stanno seguendo negli allenamenti e in gara: ripeto, Mariani non ha avuto tempo per cancellare i nostri difetti ma è un buon allenatore che migliorerà le prestazioni della squadra e già si vede un atteggiamento diverso. La situazione è difficile, ce ne rendiamo conto: siamo a cinque punti dalla salvezza e ci sono ancora 18 partite e 54 punti in palio, quindi dobbiamo e vogliamo risolvere questo problema. Lo dobbiamo – conclude Bandecchi – affrontare tutti insieme e risolvere con coraggio”

Per i tifosi invece, la società rossoverde nella giornata di Lunedì pubblica un comunicato stampa sulla propria pagina Facebook a seguito dei commenti negativi rivolti dai supporters rossoverdi all’Unicusano.

"Purtroppo dato i commenti minacciosi volti a ledere le persone, e che nulla hanno a che fare con il calcio, ci troviamo costretti a fare immediatamente un esposto alla polizia postale al fine di individuare chi si è reso protagonista di tali atti". Bandecchi S.

Il tabellino:

Cesena (4-4-2): Fulignati; Donkor, Suagher, Scognamiglio, Perticone (c, 83′ Esposito); Vita (79′ Fedele), Schiavone, Di Noia, Laribi; Moncini (62′ Fazzi), Jallow. A disposizione: Agliardi, Melgrati, Cascione, Emmanuello, Kupisz, Ndiaye, Carnicelli, Babbi, Cacia.
Allenatore: Fabrizio Castori

Ternana Unicusano (4-3-3): Plizzari; Valjent, Gasparetto, Rigione (77′ Vitiello), Favalli; Defendi (c), Signori, Angiulli (55′ Tremolada); Carretta, Montalto, Statella (80′ Piovaccari). A disposizione: Sala, Signorini, Ferretti, Zanon, Bordin, Varone, Albadoro, Repossi, Finotto.
Allenatore: Ferruccio Mariani

Arbitro: Riccardo Pinzani di Empoli
Assistenti: Dei Giudici e De Troia
Quarto ufficiale: Andrea Giuseppe Zanonato
Marcatori: 18′ e 21′ Moncini, 34′ Jallow, 75′ Schiavone (C); 14′ Valjent, 45′ Carretta, 70′ Tremolada (T)
Ammoniti: 13′ Donkor, 67′ Di Noia (C)

Edoardo Desiderio – Agenzia Stampa Italia


Tv ASI

 

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Informativa completa.

  
EU Cookie Directive Module Information