MoniniSpoleto280318(UMWEB) Alessano. La Monini Marconi si aggiudica il primo round dello spareggio playoff mandando al tappeto l’Aurispa Alessano dopo 4 set giocati su buoni ritmi. L’unico passaggio a vuoto gli uomini di Monti lo accusano nel terzo parziale, ma negli altri tre il livello di gioco espresso dagli oleari è davvero di grande qualità con una correlazione muro-difesa di alto livello e un servizio finalmente incisivo.

Una bella prova corale esaltata dal “direttore d’orchestra” Corvetta che ha messo in ritmo senza soluzione di continuità tutti s suoi attaccanti togliendo punti di riferimento agli avversari. Nel giorno di pasqua, al Palarota, servirà questo tipo di approccio per garantirsi un posto ai playoff.

La cronaca - Per questa sfida importantissima Luca Monti si affida alla coppia di schiacciatori Bertoli-Mariano, lasciando invariato il resto del sestetto titolare. Per Alessano sestetto tipo con la coppia straniera Lipinski-Culafic pericolo pubblico numero uno. Primo break point per i padroni di casa col muro su Bertoli ma sorpasso immediato con due ace consecutivi di Zamagni. Il primo tentativo di allungo Monini viene vanificato dal videocheck, gli oleari ci riprovano allora con la difesa di Bari e gli attacchi di Raic e Bertoli che valgono l’8-11. Time out per Tofoli quando un’altra difesa di Bari consente il contrattacco del più 4, di lì a poco però le manone di Van Berkel fermano a muro Lipinski e scrivono il 10-16. E’ ancora un muro, di Corvetta, a ricacciare indietro Alessano che si era riavvicinato con buone giocate, poi però due errori di Bertoli rimettono di nuovo tutto in discussione. Sono i centrali, Van Berkel con un ace e Zamagni con un muro, a segnare il passo nel finale e consegnare alla Monini il primo parziale.

Belle difese in entrambe le metà campo segnano l’inizio di secondo set, che si mantiene in perfetto equilibrio fino ai 10. E’ Spoleto la prima a tentare l’allungo con il muro di Bertoli e l’attacco di Raic (10-13), Tofoli chiama time out ma la rotazione con Van Berkel al servizio è mortifera per gli azzurri che in un attimo si ritrovano sotto di cinque lunghezze (10-15) e il loro allenatore è costretto a fermare di nuovo il gioco sull’11-17. Un monster block di Mariano su Culafic porta la Monini sul 13-21, mentre il cambio tra palleggiatori decisa da Tofoli non ha effetti positivi perché il neoentrato Cordano manda in rete la battuta. Sono due attacchi chirurgici di Raic a chiudere la seconda frazione sul 18-25 e garantire quantomeno il tie break alla Monini.

E’ però una Alessano diversa quella che inizia il terzo parziale con un break di 3-0 propiziato da due muri punto. Sul 5-2 Monti chiama un time out per riordinare le idee dei suoi ragazzi, ma al rientro arriva l’ace di Culafic che pesca la zona di conflitto tra Mariano e Bari. Momento di confusione per la Monini che regala un altro punto agli avversari, poi prova a riorganizzarsi trovando in Mariano un ottimo terminale offensivo. Alessano è anche fortunata quando la battuta di Lipinski tocca il net e cade a terra a un millimetro dalla linea centrale. Un ace per parte di Culafic e Bertoli scrivono il 16-13, quello di Tomassetti fissa il punteggio sul 20-14 e indirizza definitivamente il set verso i padroni di casa, anche perché la ricezione spoletina è calata vistosamente in questo parziale. Chiude sul 25-17 un errore del neoentrato Galliani.

Spoleto subisce due ace da Lazzaretto ma poi piazza un break di 5-0 e per Tofoli è tempo di fermare il gioco. Il suo time out è efficace perché nonostante i colpi di Raic gli azzurri tornano in parità e poi sorpassano sul 10-9 con due muri punto su Bertoli e Raic. Sono proprio questi due giocatori, insieme a Zamagni, a suonare la carica per il controbreak che si avvale degli ottimi servizi di Bertoli e due muri punto (12-15). Block pazzesco di Zamagni su Tomassetti per il 12-18 mentre Bertoli cambia traiettoria di servizio e trova il punto diretto. Il finale è un monologo della Monini e di Raic in particolare che dopo una serie di colpi d’attacco d’alta scuola chiude il match col muro vincente.

Aurispa Alessano – Monini Spoleto 1-3 (20-25; 18-25; 25-17; 18-25)

Aurispa Alessano: Alberini 6, Tomassetti 9, Lipinski 11, Usai 7, Lazzaretto 10, Culafic 14, Bisci (L), Cordano, Loglisci, Peluso, Lugli, Morciano (L). All: Tofoli

Monini Spoleto: Zamagni 12, Mariano 10, Bertoli 12, Raic 22, Van Berkel 8, Corvetta 3, Bari (L), Cubito, Galliani, Segoni, Costanzi, Agostini, Katalan, Di Renzo (L). All: Monti


Tv ASI

 

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Informativa completa.

  
EU Cookie Directive Module Information