labonia1.jpeg(ASI) Dante Alighieri cita il fiume Topino nel canto XI del paradiso della sua celebre Commedia. L’acqua che discende dal colle eletto del beato Ubaldo attraversa anche la città Foligno.

Un posto in paradiso cercherà di guadagnarselo anche la Virtus Foligno, squadra militante nel campionato di Prima Categoria, presentata nella suggestiva location della taverna “Sette Selle”, sede del rione Contrastanga.

Presenti il giornalista di Tuttosport, Mario Mariano, il priore della contrada, Francesco Felicioli, con il club folignate al completo, il presidente Alberto Trabalza, il vicepresidente Luigi Sarzani, il direttore generale Roberto Di Arcangelo, e il direttore sportivo Luca Labonia.

In uno scenario coinvolgente, per i drappi e gli stendardi, il presidente ha confermato la volontà di puntare ad un campionato importante.

Determinante il lavoro svolto in sede di mercato dal direttore sportivo Luca Labonia, che ha messo a disposizione dell’allenatore Giampiero Protasi calciatori come Lorenzo Stoppini, Emanuele Kini, Lamin Touary, Cristian Bensi, ed Austin Obaraye, solo per citarne alcuni.

Oltre al risultato sportivo la serata ha voluto ribadire il forte attaccamento della società al territorio: la maggior parte dei componenti della rosa sono originari della città di San Feliciano, un motivo in più per ben figurare.

La Virtus Foligno, società nella quale ha mosso i primi passi Leonardo Spinazzola, oggi alla Juventus, ha conquistato punti importanti in campionato battendo il Norcia per 2-1.

Vittoria maturata nei minuti di recupero con la squadra costretta in dieci per buona parte dell’incontro. Primi tentativi per spiccare il volo, e, magari, provare a raggiungere i falchetti per disputare un derby, al momento lontano, ma non irraggiungibile. Chi ben comincia, non è forse a metà dell’opera?

Raffaele Garinella-Agenzia Stampa Italia

(Twitter: @ga_raf)

(Pagina Facebook: RGarinella)


Tv ASI

 

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Informativa completa.

  
EU Cookie Directive Module Information