Sir 46– Prestazione di grande livello dei Block Devils che fanno faville a muro con 10 punti e sono dirompenti in attacco. De Cecco Mvp regala magie, Atanasijevic è il miglior realizzatore con 16 punti. Si resta in vetta alla classifica –

(UMWEB) MONZA – Prova di forza della Sir Safety Conad Perugia che espugna con un convincente 0-3 il campo del Vero Volley Monza, rintuzza gli attacchi di Trento e Civitanova e resta al comando della classifica di Superlega.

È proprio il caso di dire che Perugia mura il sold out della Candy Arena (quattromila spettatori con un centinaio almeno di euforici Sirmianiaci). Ben 10 infatti i punti dei Block Devils nel fondamentale, un tassello determinante per portarsi a casa i tre punti in palio al pari del solito attacco supersonico dei bianconeri (63% di squadra a fine gara, addirittura l’83% nel secondo parziale) e del servizio (6 ace) che ha messo in costante apprensione la seconda linea brianzola.

Tre set sempre condotti da Perugia (con l’eccezione del secondo in equilibrio fino al 10-10), brava a dare continuità un po’ in tutti i fondamentali ed a contenere i tentativi di recupero di un Vero Volley che, a dispetto del punteggio finale, se l’è giocata a viso aperto mettendo in campo le sue qualità importanti al servizio ed in generale nell’organizzazione di tutta la fase break.

È Luciano De Cecco l’Mvp della gara. Il regista argentino incanta la platea con colpi a sensazione e soprattutto tiene calde tutte le sue bocche da fuoco con una distribuzione ed una precisione ai limiti della perfezione. Atanasijevic (16 punti con il 67% in attacco, best scorer del match) e Leon (13 palloni vincenti con il 64% e 3 ace) si confermano devastanti sotto rete, ma che dire di Ricci, che chiude in doppia cifra a quota 10 ed è spettacolare a muro (con 5 timbri) ed in primo tempo. Al resto pensano tre colonne di questa squadra. Colaci aspira tutto in seconda linea, Lanza tesse la sua tela fatta di equilibrio in ogni angolo del campo, Podrascanin piazza le sue zampate in primo tempo, a muro e dai nove metri.

Tre punti davvero pesanti dunque per Perugia che supera una trasferta alla vigilia molto temuta e tiene rispettivamente a tre e quattro lunghezze le inseguitrici Trento e Civitanova.

E da domani si riparte subito! Mercoledì si chiude la Pool E di Champions in casa con Izmir, domenica altra trasferta insidiosa a Ravenna. Non c’è tempo per fermarsi, la fase caldissima della stagione è cominciata!

IL MATCH

Formazione tipo per Bernardi al via. Subito poker bianconero con la coppia Atanasijevic-Leon (0-4). Arriva l’ace di Podrascanin (0-5). Plotnytskyi accorcia con la pipe, poi errore di Leon (4-6). Si riscatta subito il cubano con l’ace del 4-8. Due in fila, attacco e muro, di Lanza (5-10). Ace di Dzavoronok (7-10), poi muro di Podrascanin (7-12), poi ace di Beretta (9-12). Muro di Plotnytskyi, Monza a -2 (11-13). Atanasijevic esplode l’ace del 12-16. Altro break per Perugia con la “sette” di Ricci (13-18). Atanasijevic senza muro dalla seconda linea (14-20). Altro ace di Dzavoronok (16-21). Qualche sbavatura nella metà campo bianconera e Monza si riavvicina (19-22). Atanasijevic scuote i suoi (19-23). Perugia arriva al set point (20-24). Ace di Plotnytskyi con l’aiuto del nastro (22-24). Out il servizio successivo, Block Devils avanti (22-25).

Partono bene i padroni di casa con Dzavoronok (3-1). Perugia capovolge con Leon al servizio (3-5). Plotnytskyi pareggia a quota 6. Si resta a braccetto con gli attacchi di Podrascanin e Ghafour (9-9). Vantaggio Monza con Yosifov (10-9). Due di Ricci, attacco e muro, capovolgono (10-11). Magic moment di Ricci che chiude un altro primo tempo e poi mura Dzavoronok (11-13). Muro anche per Lanza (12-15). Maniout di Atanasijevic, Perugia a +4 (13-17). Leon mantiene immutate le distanze (15-19). De Cecco show per Ricci (18-22). Ace di Dzavoronok che dimezza (20-22). In rete il servizio successivo del martello ceco (20-23). Out Buchegger, set point Perugia (20-24). Chiude subito il muro di Podrascanin (20-25).

Perugia in vantaggio nelle fasi iniziali della terza frazione (1-4). Monza rientra con il turno al servizio di Dzavoronok (5-6). Leon in pipe riporta i suoi a +3 (6-9). Incomprensione tra De Cecco e Ricci, poi Dzavoronok e Monza torna in parità (11-11). Perugia riparte con l’ace di Atanasijevic e l’errore di Buchegger (11-14). Muro titanico di Ricci (11-15). Ace di Leon (12-17). Atanasijevic chiude la diagonale da posto due (15-20). Grande scambio il successivo con la difesa di Perugia spettacolare e con De Cecco che imbecca Podrascanin (15-21). Monza non molla di un centimetro e trova una grande fase break con Buchegger che va poi a segno (17-21). Altro missile di Atanasijevic (18-23). Out il servizio di Arasomwan, match point Sir (19-24). L’errore di Dzavoronok chiude le ostilità (20-25).

IL TABELLINO

VERO VOLLEY MONZA – SIR SAFETY CONAD PERUGIA 0-3

Parziali: 22-25, 20-25, 20-25

VERO VOLLEY MONZA: Orduna 1, Ghafour 7, Beretta 3, Yosifov 4, Dzavoronok 13, Plotnytskyi 5, Rizzo (libero), Botto 3, Buchegger 5, Calligaro, Arasomwan, Galliani, Giannotti. All. Soli, vice all. Parisi.

SIR SAFETY CONAD PERUGIA: De Cecco, Atanasijevic 16, Podrascanin 7, Ricci 10, Leon 13, Lanza 8, Colaci (libero), Seif, Hoag, Piccinelli. N.e.: Della Lunga, Galassi, Hoogendoorn. All. Bernardi, vice all Fontana.

Arbitri: Marco Zavater – Roberto Boris

LE CIFRE – MONZA: 15 b.s., 6 ace, 39% ric. pos., 22% ric. prf., 52% att., 3 muri. PERUGIA: 14 b.s., 6 ace, 43% ric. pos., 29% ric. prf., 63% att., 10 muri.


Tv ASI

 

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Informativa completa.

  
EU Cookie Directive Module Information