PanicaleSarà uno snodo fondamentale per i percorsi ciclopedonali del Trasimeno. Interventi anche per valorizzare l’opera di Beverly Pepper
(UNWEB) – Panicale, – Da semplice area verde a vero e proprio “Parco”.


Sta partendo a Panicale il cantiere delle opere per la definitiva trasformazione del Parco Regina Margherita, destinato a diventare tra le altre cose una sorta di “hub” per gli arrivi ciclopedonali collegati ai numerosi sentieri e percorsi presenti sul territorio circostante.
Sono stati consegnati a fine marzo i lavori di riqualificazione del Parco collocato alle porte del centro storico di Panicale.
La realizzazione del progetto, finanziato con fondi PSR 2014-2020 (Misura 7, Sottomisura 7.6, intervento 7.6.1.), prevede la riqualificazione della struttura per servizi del Parco Regina Margherita e dell’Opera d’arte contemporanea dell’artista Beverly Pepper.
“Sarà – spiega l’assessore ai lavori pubblici Federico Malizia - il fulcro centrale dei progetti del Comune di Panicale guadagnati dall’Unione dei Comuni del Trasimeno con l’accordo per l’Investimento Territoriale Integrato Trasimeno (utilizzando le risorse ITI nel Piano di Sviluppo Rurale e quelle che Regione e Unione hanno allocato nel PAL Gal). Progetti che intendono valorizzare i percorsi tematici presenti nel territorio attraverso un insieme sistematico di interventi volti alla valorizzazione del patrimonio ambientale-paesaggistico e storico-culturale, promuovendo la mobilità sostenibile”.
L’area oggetto dell’intervento è una porzione pianeggiante situata tra i campetti sportivi e la zona dei parcheggi.
Nello specifico, la riqualificazione dell’area verde consisterà negli interventi di inerbimento e messa a dimora di arbusti e alberi ad alto fusto, nell’installazione di panchine, tavoli da pic nic e cestini in legno, e di un impianto di illuminazione, oltre che nella delimitazione con nuove staccionate di ingresso.
Per l’opera d’arte firmata da Beverly Pepper, l’intervento prevede l’installazione di un impianto di illuminazione con strisce led flessibili da inserire alla base di ogni gradone dell’opera, a correre per tutto lo sviluppo e nella risistemazione del percorso di accesso all’opera con ghiaietto.
Molto significativo sarà poi quanto verrà compiuto presso l’area del parcheggio. Qui il progetto di riqualificazione prevede la collocazione della cartellonistica di “Parcheggio lunga sosta”, precedentemente all’ingresso al parcheggio per favorire l’arrivo dei visitatori nei pressi del parco e la creazione di una stazione di bike sharing con bici MTB con pedalata assistita e stazione di ricarica bici autonome.
Inoltre si provvederà a dotare l’area di un pannello informativo su larga scala riguardante la rete dei percorsi tematici di importanza strategica nel territorio di Panicale e limitrofi (Valnestore Sacra, Panicale Terra e lago, Percorso ciclabile “Grande anello del Trasimeno”, Percorso Cai, Percorsi del Perugino) e di uno su piccola scala legato gli accessi ai percorsi escursionistici nei dintorni di Panicale, fruibili direttamente dal centro del paese, come i Sentieri del Perugino, il Percorso di congiunzione con Casalini e il Percorso Cai M23.
“Questo è uno degli elementi di attuazione dell’idea che Panicale ha messo in campo nella progettazione condivisa Iti Trasimeno con gli altri comuni dell’Unione del Trasimeno”, dichiara il sindaco Giulio Cherubini. “Panicale – aggiunge - ha immaginato la riqualificazione di spazi di vitalità sia per i residenti che per i turisti, anche in un’ottica di collegamento con il territorio lacustre. Da qui i due progetti, ‘Terralago’ il cui hub Parco Regina Margherita è il punto centrale, e “Valnestore sacra”, che rappresentano appunto l’uno il collegamento verso il lago e l’altro il collegamento interno. Gli interventi programmati sono tutti in divenire, alcuni in esecuzione ed altri di prossima assegnazione”.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Informativa completa.

  
EU Cookie Directive Module Information