Set TramaApre i battenti venerdì 18 settembre l’evento tra esposizioni, musica e dirette Facebook

(UNWEB) Il conto alla rovescia è terminato. E Panicale, rispettando pienamente le normative vigenti sulla sicurezza sanitaria, è pronta ad accogliere venerdì 18 settembre l’edizione numero 8 di “Fili in Trama”, la mostra mercato internazionale del merletto e del ricamo, che si protrarra fino a domenica 20.

Dopo aver messo a puntino ogni dettaglio, senza non poche difficoltà logistiche, il programma, gli organizzatori del Gal Trasimeno-Orvietano provano a raccogliere il frutto di scelte coraggiose che hanno pntato su una tre-giorni più snella e più social. La formula, a metà tra la presenza ridimensionata nel borgo lacustre di espositori e pubblico e, di contro, la diffusione senza frontiere garantita dalla rete, appare comunque accattivante. Così, se da una parte l’Ars Panicalensis e le sue tecniche di lavorazione potranno essere ammirate dal vivo attraverso l’opera di 15 realtà di produzione tutte locali, dall’altra le immagini della kermesse potranno fare il giro del mondo e le testimonianze dell’arte del ricamo e del merletto approderanno in Umbria grazie al web. In mezzo, un maxischermo in piazza Umberto I a diffondere gli eventi previsti in luoghi chiusi e un paese interamente addobbato con i mandala appositamente realizzati per l’edizione 2020, dai sobri colori rinascimenttali e dalle trame e grandezze più disparate, che sono stati disseminati tra vie e scorci che si affacciano su Trasimeno.

Il taglio del nastro è previsto alle 16.30, alla presenza delle autorità. La mostra-mercato sarà aperta fino alle 20.30 mentre per sabato gli orari sono 10-13 e 15-21 e per domenica 10-13 e 15-19. Ma è ricco già dal primo giorno il cartellone degli eventi collaterali: a partire (ore 18) dal programma live di Annalisa Baldi, diffuso su Facebook, dal titolo “Manteniamo i nervi saldi, gira l’Umbria con la Baldi” con divagazioni su trame, fili e curiosità varie sul mondo della tessitura e non solo. Mezzora più tardi salirà sulla scena il Maestro Maurizio Mastrini, che torna a suonare nella sua città natale dopo 30 anni proponendo un recital pianistico dedicato a “Trame tra i fili pentagrammati”, nell’ambito del suo “Lockdown international tour 2020/21” con musiche proprie e di Astor Piazzolla. Questi e tutti gli altri eventi saranno diffusi, in diretta streaming integrale sul canale Youtube di MEP Radio Umbria.

In serata, invece, tutti a teatro, al “Cesare Caporali” (ore 21) per non perdersi l’opera comica in un atto di Gaetano Donizetti dal titolo “Rita o il marito picchiato” su Libretto di Gustave Vaez (1841), nuova produzione di “TéathronMusikè” che anche quest’anno ha abbinato il proprio Pan Opera Festival a “Fili in Trama”. Chi arriverà a Panicale potrà anche godere di una serie di mostre: “Donna vede donna”, un progetto fotografico corredato da versi a cielo aperto e nelle vetrine dei negozi cittadini; una mostra di pittura di Barbara Gallo e una del fotografo Marco De Ieso.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Informativa completa.

  
EU Cookie Directive Module Information