Lungolago San Feliciano 1Per il capoluogo resta in via XX settembre il settore alimentare

(UNWEB) MAGIONE  – Saranno presenti tutte le categorie merceologiche nei prossimi mercati di Magione capoluogo, giovedì mattina, e San Feliciano, venerdì mattina, nel rispetto delle misure di sicurezza, come il distanziamento interpersonale tra i banchi di almeno un metro e il divieto di assembramenti.
Grazie al lavoro dell'ufficio di polizia municipale, dell'ufficio al commercio e dell'assessore al commercio, Silvia Burzigotti, che in questi giorni sono stati impegnati nel valutare le distanze per garantire la massima sicurezza i banchi del settore alimentare torneranno come da tradizione in via XX Settembre mentre in piazza Matteotti troveranno collocazione gli ambulanti degli altri settori merceologici.
Spostamento invece del mercato di San Feliciano sul Lungolago della Pace e del Lavoro, nel parcheggio posto nel tratto posto tra il monumento dell'Avis e il Museo della pesca per non venir meno alle obbligatorie norme di sicurezza.

"Il ritorno di tutti gli ambulanti – osserva l'assessore Burzigotti – è un ulteriore importante passo verso la normalità. Diventano naturalmente ancora più necessari i distanziamenti per evitare assembramenti in modo tale da assicurare massima sicurezza ad ambulanti e clienti. La riapertura, seppur parziale delle settimane scorse ci fa ben sperare visto lo spirito di collaborazione dei cittadini".

Al fine di garantire le norme in materia di sicurezza sanitaria è obbligatorio indossare la mascherina e dovranno essere rese disponibili soluzioni igienizzanti per le mani in ogni banco; dovranno essere messi a disposizione della clientela guanti monouso per l'acquisto di alimenti e bevande e in caso di vendita di abbigliamento per rendere possibile al cliente la scelta della merce in maniera autonoma.
Ogni singolo ambulante dovrà delimitare il proprio banco, con transenne, nastro bicolore o altri strumenti idonei, in modo che vi sia un unico varco di accesso separato da quello di uscita dell'area stessa; all'interno del proprio spazio dovrà assicurarsi di accogliere un numero di persone tale da garantire la distanza di almeno 1 metro tra i clienti; l'operatore dovrà adoperarsi affinché i clienti attendano il proprio turno opportunamente distanziati.

La polizia municipale effettuerà dei controlli al fine di verificare che le disposizioni previste vengano attuate.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Informativa completa.

  
EU Cookie Directive Module Information