Manuel ValentiniEntro il 18 maggio le domande per individuare locali ed ambienti in siti suggestivi per celebrare i riti civili

(ASI) Todi. L'Amministrazione comunale di Todi intende offrire a coloro che scelgono Todi per celebrare il proprio matrimonio civile non solo gli spazi delle sale comunali, ma anche locali ed ambienti in siti di pregio storico, culturale, artistico ed ambientale nell'ottica di una maggiore valorizzazione del patrimonio esistente sul territorio comunale.

A tale scopo, sul sito internet istituzionale www.comune.todi.pg.it è disponibile l'avviso pubblico per l'individuazione di uffici separati di Stato Civile per la sola celebrazione dei matrimoni civili in siti di rilevanza storico-culturale-artistica ed ambientale presenti nel Comune di Todi. L'avviso è rivolto a tutti i soggetti privati, persone fisiche o giuridiche aventi la disponibilità giuridica del bene.

Le domande dovranno pervenire entro il 18 maggio 2015 all'Ufficio Protocollo. Le richieste saranno valutate, in ordine d'arrivo al protocollo dell'Ente, da una apposita Commissione composta dal Responsabile del Servizio Demografico, dal Responsabile del Servizio Gestione del Territorio e dal Direttore dell'Archivio Storico Comunale.

Questa iniziativa è un'ulteriore ampliamento del progetto avviato dall'Amministrazione comunale per favorire la celebrazione dei matrimoni a Todi, che ha visto aggiungersi, oltre agli spazi già disponibili (Sala del Consiglio comunale, Sala del Giunta comunale, Sala delle Pietre e Ridotto del Teatro Comunale), altre tre locations di pregio di proprietà comunale quali la Sala affrescata del Museo Pinacoteca, la Terrazza superiore del Complesso delle Lucrezie ed il foyer del Teatro Nido dell'Aquila.

Per chi chiede di sposarsi a Todi, inoltre, sono state riviste e semplificate le procedure burocratiche, è stato rivisto ed aggiornato il tariffario delle sale, è stata velocizzata la risposta sulla disponibilità delle locations, è stato rivisto il regolamento di utilizzo degli spazi in questione per i matrimoni con l'obiettivo di migliorare il servizio. Ed inoltre sono stati attivati contatti con importanti imprese che operano nel settore dell'organizzazione di matrimoni ed eventi.

Questa nuova estensione del progetto può rendere ancora più attrattiva la nostra città, e può rappresentare un'opportunità di promozione per valorizzare il patrimonio diffuso sul territorio. L'auspicio è che l'aumento e la valorizzazione degli spazi comunali, insieme ad altre locations private di rilevanza storico-culturale-artistica ed ambientale presenti sul territorio comunale, possa incrementare le richieste delle coppie di sposarsi a Todi, con benefici sia per le casse comunali che in termini di promozione e visibilità della nostra città.

Lo sviluppo del settore dei matrimoni si inserisce nel più ampio progetto di promozione dell'immagine della Città di Todi che sta portando avanti l'Amministrazione comunale, che può avere ricadute positive anche in termini turistici.

Manuel Valentini
Assessore Comune di Todi

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Informativa completa.

  
EU Cookie Directive Module Information