PC170203(UNWEB) Perugia. Sono stati il Sindaco Andrea Romizi e il Presidente del Comitato locale del Perugino di Unpli (Unione Nazionale delle Pro Loco d’Italia) Antonio Pucci a sottoscrivere, questa mattina a Palazzo dei Priori, il protocollo d’intesa che istituisce il tavolo permanente delle proloco del territorio comunale, finalizzato al confronto sulle azioni da intraprendere per la tutela, lo sviluppo e la valorizzazione del territorio sotto il profilo storico, artistico, sociale ed economico.


In particolare, compito del tavolo sarà quello di essere strumento di raccordo, coordinamento e potenziamento dell'attività di promozione del territorio, proponendo all’ Amministrazione politiche attive per il raggiungimento di finalità comuni, progettando interventi di riqualificazione e promozione del territorio perugino; sensibilizzando l’Amministrazione per l’adozione di misure di sviluppo specifiche e generali; coinvolgendo altri soggetti territoriali per l’attuazione di iniziative a vantaggio delle comunità; rappresentando all’Amministrazione le esigenze e le criticità degli ambiti di riferimento; promuovendo occasioni di incontro fra l’Amministrazione e le singole realtà locali.
Il tavolo permanente, formato dai presidenti delle Pro loco aderenti, dall’assessore comunale competente e dal rappresentante dell’Unpli, sarà aperto alla partecipazione di tutte le pro loco del territorio comunale, ma anche ad altri soggetti esterni all’ambito territoriale. La durata del tavolo è prevista in tre anni dalla sua attivazione.
“Il Comune di Perugia intende istituire –ha spiegato l’assessore al Commercio Clara Pastorelli, presente alla firma- un sistema partecipato di promozione e gestione delle risorse del territorio che consenta un raccordo diretto e concertato tra chi vive il territorio stesso, partecipando e contribuendo alle iniziative volte a tutelarne e valorizzarne il patrimonio, e l’amministrazione pubblica, chiamata a curare e promuovere lo sviluppo e la valorizzazione dell'identità storica, culturale, sociale ed economica del comprensorio. Per questo ha individuato come interlocutore le Pro Loco presenti sul territorio perugino quali soggetti che costituiscono nel territorio un riferimento insostituibile per l’aggregazione sociale, l’animazione turistica, la cultura dell’accoglienza, la tutela delle ricchezze ambientali.
“Questo protocollo ci gratifica –ha spiegato Antonio Pucci, presidente dell’Unpli Comitato locale del perugino- perché riconosce il ruolo importante che le Pro loco hanno svolto in questi anni e la loro valenza sul territorio, a servizio delle comunità locali. D’altro canto –ha proseguito- ci chiama ad una responsabilità ulteriore e all’impegno di farci portavoce delle esigenze del territorio, con l’unico obiettivo di migliorare la vita sociale delle nostre comunità. Un protocollo analogo –ha concluso- potrebbe a breve essere siglato anche negli altri comuni in cui il comitato Unpli è presente, ovvero Deruta, Corciano e Torgiano.”
Corretto e doveroso lo ha, infine, definito il Sindaco Romizi per il quale il protocollo d’intesa “arriva a certificare una collaborazione di fatto e un grande lavoro che da tempo le pro loco portano avanti con l’amministrazione e che era giusto riconoscere e rendere più organici.”
Il tavolo si riunirà subito dopo le feste natalizie.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Informativa completa.

  
EU Cookie Directive Module Information