Selfie card bassetti con giovani alla Veglia dAvvento 2015 in cattedralela comunità diocesana perugino-pievese entra nel vivo delle celebrazioni natalizie

(UNWEB) Perugia. Diversi e significativi sono gli eventi religiosi che caratterizzano le festività natalizie nell’Archidiocesi di Perugia-Città della Pieve, ponendo al centro l’annuncio della venuta del Figlio di Dio tra gli uomini. Un annuncio rivolto, in particolare, alle persone in difficoltà, sofferenti nel corpo e nello spirito, con gravi disagi..., ma anche ai giovani e alle famiglie che sono le “protagoniste” del Natale.

La Veglia di preghiera dei giovani.

Proprio l’appuntamento della Veglia di preghiera d’Avvento dei giovani con il cardinale Gualtiero Bassetti, promossa dall’Ufficio diocesano per la pastorale giovanile insieme alla Pastorale universitaria, che si terrà giovedì 19 dicembre (ore 20.45), nella cattedrale di San Lorenzo, prepara la comunità perugino-pievese al Natale. La Veglia di quest’anno, spiega don Luca Delunghi, responsabile della Pastorale giovanile, «ha per titolo: “Senza indugio”. Oltre ad alcune brevi testimonianze di giovani, è importante soprattutto il tema dell’incontro, che parte dalla Christus vivit di papa Francesco in cui invita i giovani a camminare, “senza indugio”, come hanno fatto i pastori nell’avviarsi verso Betlemme. Il tema dell’attesa in Avvento diventa qualcosa di attivo: un camminare in questo tempo senza attendere passivamente». Durante la Veglia saranno anche presentate le iniziate della Pastorale giovanile del prossimo anno, che aiutano questo «camminare attivo» nella fede: dai pellegrinaggi alle esperienze di missione e carità in Italia e all’estero, tutte occasioni di crescita umana e cristiana per i giovani.

Due luoghi simbolo dell’umana sofferenza.

Dopo la Veglia di preghiera dei giovani, nei giorni che precedono il Natale, due luoghi simbolo dell’umana sofferenza saranno al centro dell’attenzione della Chiesa diocesana attraverso la presenza del suo Pastore: l’Ospedale di Santa Maria della Misericordia, sabato 21 dicembre (ore 17.30), dove il cardinale visiterà alcuni reparti e celebrerà la S. Messa con degenti, familiari, operatori sanitari e volontari; l’Istituto Don Guanella, domenica 22 dicembre (ore 17.30), dove il presule ammirerà il presepe vivente realizzato dagli ospiti della struttura e celebrerà la S. messa con tutti i membri della numerosa famiglia guanelliana.

Le celebrazioni della Notte e del giorno di Natale.

Entrando nel vivo delle festività natalizie, il cardinale Bassetti, come è tradizione, presiederà la celebrazione eucaristica della Notte di Natale in cattedrale, martedì 24 dicembre (ore 22.30), mentre la celebrazione del giorno di Natale (ore 11.30), sempre in cattedrale, sarà presieduta dal vescovo ausiliare mons. Marco Salvi. Il cardinale al mattino sarà in visita al Carcere di Capanne e pranzerà con le detenute, il personale di sorveglianza e i volontari Caritas. Nel pomeriggio (ore 17.30) si recherà a Città della Pieve dove nella concattedrale dei Ss. Gervasio e Protasio presiederà la celebrazione eucaristica.

Tra Natale e l’Epifania.

Nel periodo delle festività dopo Natale fino all’Epifania, la Chiesa diocesana celebra la festa della

Santa Famiglia di Nazareth, domenica 29 dicembre (ore 11.30), presso la chiesa parrocchiale di San Sisto dedicata alla Santa Famiglia di Nazareth, con la S. messa presieduta dal cardinale.

Nel pomeriggio del giorno di San Silvestro, martedì 31 dicembre (ore 18), in cattedrale, sarà celebrato dal cardinale Bassetti il tradizionale Te Deum di ringraziamento; mentre il primo giorno del nuovo anno (ore 18), sempre in cattedrale, il cardinale presiederà la celebrazione del Veni Creator nella Giornata Mondiale della Pace.

Visita all’Hospice di Perugia.

Anche nel 2020, come nel 2019, il cardinale dedicherà la sua prima visita pastorale del nuovo anno al Centro residenziale di cure palliative “Hospice” dell’Usl 1 Umbria di Perugia, che visiterà sabato 4 gennaio (ore 11), segno della sua attenzione e vicinanza verso quei degenti che non possono più ricevere cure a domicilio.

L’Epifania del Signore.

La solennità dell’Epifania del Signore, lunedì 6 gennaio, sarà celebrata a livello diocesano non in cattedrale, come negli anni precedenti, ma in una comunità parrocchiale, come segno di crescita cristiana che dalla periferia raggiunge tutta la città. Il cardinale Bassetti, il 6 gennaio (ore 16), sarà presso la comunità parrocchiale di San Sisto, che quest’anno celebra il 50° anniversario della nascita della Parrocchia (1969-2019), dove celebrerà la S. messa al termine della Sacra rappresentazione dell’Arrivo dei Magi, iniziativa promossa dalla Pastorale diocesana familiare animata da famiglie dell’Unità pastorale di San Sisto-Lacugnano-Sant’Andrea delle Fratte.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Informativa completa.

  
EU Cookie Directive Module Information