(ASI) «Maria proteggi il Santo Padre Francesco nel suo viaggio in Corea e ottieni la ricompensa della vita eterna a don Pierino Gelmini. Sono certo che Tu hai fatto sentire la tua misericordiosa maternità al dottor Fabio Giaimo e ai suoi due amici sub mentre lottavano fra la vita e la morte nel nostro Mare di Toscana. Accogli fra le tue braccia la giovane Ilaria Abbate, deceduta dopo un’agonia di 28 giorni a seguito del mortale ferimento ad opera del suo ex compagno, mentre il suo piccolo angelo lotta ancora fra la vita e la morte». Sono le parole pronunciate dal cardinale arcivescovo Gualtiero Bassetti alla tradizionale processione della “luminaria” della vigilia della solennità dell’Assunzione al Cielo della Beata Vergine Maria, che si è tenuta a Perugia, nella serata del 14 agosto, dalla cattedrale di San Lorenzo alla chiesa parrocchiale dedicata alla Madonna dell’Assunta del quartiere di Monteluce, dove il giorno di Ferragosto il porporato ha celebrato la S. Messa. Riflettendo sempre sulla giovane perugina tragicamente scomparsa, il cardinale ha detto: «va a lei e alla sua famiglia il mio pensiero e la mia preghiera e ricordo con commozione la visita che le fece nel reparto di rianimazione dell’Ospedale di Santa Maria della Misericordia la sera che si compì la grave tragedia».

 

L’arcivescovo di Perugia, come tutti i vescovi, ha ricordato nel giorno della solennità dell’Assunzione al Cielo della Beata Vergine Maria i perseguitati per la loro fede in Iraq, Siria e Nigeria, evidenziando «la nostra responsabilità», perché, ha detto, «siamo tutti presi dai nostri problemi e non ci impegniamo più come dovremmo per la pace e la giustizia nel mondo». Inoltre, il cardinale Bassetti ha sottolineato «la nostra responsabilità di omissione, perché non preghiamo quanto dovremmo per questi fratelli martiri della fede».

 

Il porporato ha ricordato la figura di don Pierino Gelmini, che «ha speso la vita per gli ultimi e combattuto la tossicodipendenza salvando centinaia di vite di giovani». E ha ricordato anche «il carissimo amico dottor Fabio Giaimo tragicamente perito insieme a due suoi amici nei fondali del Mare di Toscana. Non dimenticheremo mai la sua generosità nel dedicare tempi e mezzi ai poveri del Malawi, facendo attivamente parte dell’Associazione diocesana “Amici del Malawi”, con la sua assistenza medica e l’apertura nei confronti di chiunque si fosse trovato in necessità». Lo stesso cardinale celebrerà in cattedrale le esequie del dottor. Giaimo sabato 16 agosto, alle ore 11.

 

Nel giorno della solennità dell’Assunzione al Cielo della Beata Vergine Maria, il cardinale Bassetti ha voluto ricordare e pregare per quanti soffrono e muoiono nel mondo per la loro fede ed essere spiritualmente vicino alle famiglie umbre che vivono in questi giorni d’estate gravi lutti.

 

Redazione Umbria Notizie Web

 

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Informativa completa.

  
EU Cookie Directive Module Information