ceralacca4Presentati i risultati del progetto “C’eraL’acca”: otto giovani con Sindrome di Down nella Biblioteca Umanistica dell’Ateneo

(ASI) Perugia. Otto giovani down protagonisti, insieme ai loro tutor, dei servizi di catalogazione e prestito della Biblioteca Umanistica di Piazza Morlacchi: l’inedita iniziativa è frutto dell’accordo stipulato dall’Università degli Studi di Perugia con l’Associazione Italiana Persone Down (AIPD) – Sezione di Perugia onlus, accordo grazie al quale è stato realizzato il progetto “C’eraL’acca – Centro di Documentazione”, finanziato dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Perugia, i cui risultati sono stati presentati oggi a Perugia presso il Dipartimento di Filosofia, Scienze Sociali, Umane e della Formazione.
“L’Ateneo è orgoglioso di un simile progetto – ha sottolineato il Pro Rettore Professore Fabrizio Figorilli -, perché dimostra ancora una volta l’attenzione che lo Studium dà ai temi dell’accessibilità e dell’inclusione e alla promozione di una cultura della collaborazione fra le associazioni, i servizi pubblici e privati e le istituzioni operanti sul territorio. Ringrazio, quindi, la Professoressa Arcangeli per l'ampio lavoro che sta svolgendo quale Delegato in simili ambiti, così rilevanti sia scientificamente che socialmente, e le Fondazione Cassa di Risparmio di Perugia per la sensibilità dimostrata nel finanziare questa esperienza formativa”.
Un sentito ringraziamento a tutti gli attori di "C'eraLacca" e grande soddisfazione per i risultati ottenuti sono state espresse da Ferdinando Vallone, Presidente dell'AIPD Sezione di Perugia onlus, il quale ha evidenziato l'alta professionalità espressa dal progetto, grazie al quale i ragazzi down hanno davvero avuto la possibilità di esprimere le proprie capacità e vederle crescere.
“In questa logica - ha spiegato la Professoressa Laura Arcangeli, Delegato del Rettore per i servizi agli studenti con disabilità e Disturbi Specifici di Apprendimento e coordinatrice dell’accordo - abbiamo accolto la sfida proposta dall’Associazione Italiana Persone Down – Sezione di Perugia. La Biblioteca Umanistica oggi ospita un centro di documentazione che è un polo di raccolta e di divulgazione di materiali sui temi della disabilità e dell’accessibilità, disponibile per la consultazione e per il prestito. L’esperienza, inoltre, ha permesso ai protagonisti, otto ragazzi con Sindrome di Down, di vivere al tempo stesso un’importante occasione professionale in termini di progetto di vita”.
Per la realizzazione di “C’eraL’acca” l’Università ha messo a disposizione uno spazio attrezzato presso la Biblioteca Umanistica in Piazza Morlacchi, del personale bibliotecario anche in qualità di tutor e ha provveduto all’organizzazione di attività formative e di ricerca concordate con l’AIPD e con una commissione paritetica, coordinata dalla dottoressa Moira Sannipoli.
Il Delegato ai Servizi Bibliotecari Professor Andrea Capaccioni ha sottolineato come "il CSB – Centro Servizi Bibliotecari -, insieme al Rettore e alle altre componenti di Ateneo coinvolte, ha creduto fin dall'inizio in questa 'avventura'. Il lavoro svolto presso la Biblioteca Umanistica, in piena collaborazione con i bibliotecari, dai nostri aspiranti documentalisti Pamela, Sara, Anna Paola, Alessandro, Marilisa, Fabrizia, Domenico e Giorgio ha dato risultati importanti e ci ha confermato che coniugare la logica del lavoro con quella dell'accoglienza e dell'integrazione è possibile".
La coordinatrice della Commissione paritetica Dottoressa Moira Sannipoli ha evidenziato che “l’esperienza lavorativa è stata per i ragazzi e le ragazze un’occasione di autoregolazione cognitiva e quindi di profonda crescita personale. L’attività di catalogazione, prestito e documentazione, oltre a richiedere alti livelli di attenzione e di memorizzazione, infatti, favorisce l’attivazione di processi metacognitivi, fornendo un’importante esperienza di potenziamento delle operazioni di comprensione, problem solving e di planning rispetto ad una serie di azioni da compiere”.

da dx Figorilli

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Informativa completa.

  
EU Cookie Directive Module Information