PORTIOLI E FAVORITOpGli Chef Favorito, Piccioli e Portioli guide prestigiose nell'attività di sperimentazione e ricerca

(ASI) Perugia, - Università dei Sapori sempre più all'avanguardia, costantemente aggiornata sul fronte dell'innovazione e tecnologicamente avanzata, merito anche di collaborazioni importanti, come la partnership siglata con Lainox, azienda leader sul mercato mondiale nella progettazione e realizzazione di attrezzature per la ristorazione professionale, in particolare forni misti.

Due realtà impegnate a proporre e realizzare attività di formazione, qualificazione ed aggiornamento mediante l'utilizzo di attrezzature sempre più funzionali e multimediali. Ne è un esempio la fase di sperimentazione, in atto questi giorni presso la sede dell'Università dei Sapori (a Perugia) del forno Naboo, il primo device for cooking al mondo che usa la tecnologia del web 2.0. Un connubio di tecnologia e know how, in costante collegamento a internet, tramite wi-fi, un'enciclopedia che raccoglie ricette di chef di tutto il mondo; una sorta di community gastronomica a portata di click, grazie alla tecnologia user friendly ed alla filosofia "one touch", per la quale basterà sfiorare con un dito un'icona per portare in tavola piatti eccellenti. Il tutto supportato non solo da testi, ma anche da filmati che mostrano le varie fasi della preparazione. A fare da ciceroni in questa fase di test che consentirà di fare formazione a distanza in tutto il mondo, Chef di primo livello, come Franco Portioli, application Chef Lainox Ali e Francesco Favorito, docente all'Università dei Sapori, pastry-chef ternano ormai conosciuto in tutto il mondo per le sue innovative tecniche nei prodotti Gluten Free che porterà anche all' Expo 2015, con il campionato "Universal Gluten Free Championship", come lui stesso lo ha nominato. Ad accompagnare Favorito in questa speciale sperimentazione il figlio Stefano, ormai sulle orme del padre, e la giovane cuoca bresciana Elisa Piccioli, vincitrice a novembre del 2014 alla Fiera di Rimini all'interno della terza edizione del Gluten Free Expo, il primo Gluten Free World Championship, evento organizzato e coordinato dal Maestro Favorito. Insieme, per l'occasione, hanno preparato pietanze gluten free a testimonianza dell'attenzione che Università dei Sapori sta riservando a progetti legati ad una sana e corretta alimentazione, nel rispetto di scelte di vita o patologie che non devono inibire la voglia di ricercare una cucina di qualità, gustosa, ma attenta agli ingredienti utilizzati, agli zuccheri, al sale e alla loro giusta combinazione per una dieta equilibrata, ma appetitosa e invitante. Nel menù predisposto da Favorito ci sono perciò ciabatte gluten free e lactose free, una pasta frolla gluten free e vegana senza latte, burro, uova e senza farina, ma anche bignè gluten free eseguiti anche in versione vagana, una base per la pizza gluten free e vegana e persino un'ottima focaccia genovese, anch'essa gluten free e vegana.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Informativa completa.

  
EU Cookie Directive Module Information