incontro con delegazione cinese 1(ASI) "L'incontro di oggi, che fa seguito a quello avuto con voi come delegazione umbra a Pechino, rappresenta una tappa importante nel comune percorso di collaborazione per l'insediamento di un impianto produttivo della Hollysys nel comune di Corciano.

Speriamo che il progetto possa diventare realtà e siamo onorati che abbiate inserito l'Umbria fra i siti possibili dove realizzare questa importante iniziativa imprenditoriale": lo ha detto la vice presidente della Giunta regionale dell'Umbria, Carla Casciari, in apertura dell'incontro con i rappresentanti della multinazionale Hollysys, attiva nel settore dell'automazione industriale per la farmaceutica e la meccanica, dell'energia e dell'elettronica applicata agli apparati di controllo per la mobilità ferroviaria, che con un fatturato di oltre 500 milioni di dollari impiega oltre 3 mila 500 addetti in Cina e nel Sud Est Asiatico. Presenti all'incontro l'amministratore delegato del gruppo, Baiquing Shao, il sindaco di Corciano, Cristian Betti, Andrea Canapa dell'Associazione Italia Cina, il coordinatore area imprese e lavoro della Regione Umbria, Luigi Rossetti, e rappresentanti del Parco 3A e di Sviluppumbria.
"Il nostro obiettivo – ha proseguito Casciari – è di presentarvi le opportunità che l'Umbria può offrire agli investitori stranieri attraverso pacchetti localizzativi che possano facilitare gli insediamenti produttivi. In ciò auspicando una conclusione positiva delle valutazioni dell'azienda e quindi l'avvio dell'investimento in Umbria".
"Dodici anni fa da turista ho visitato Roma apprezzando la cultura e lo stile italiano – ha detto Baiquin Shao. Sei mesi fa ho conosciuto l'Umbria ed ho incontrato imprenditori che mi hanno fatto scoprire tecnologie avanzate sulle quali avviare future collaborazioni. Ciò in sintonia con la mission della Hollysys, una delle più grandi aziende di automazione in Cina, importante nel campo della ricerca e dei prodotti tecnologici, specialmente elettricità, industria chimica, petrolio, energia e treni ad alta velocità. Una multinazionale che, dal 2008 ad oggi, è crescita del 27% all'anno, con investimenti in sud Asia e Medio Oriente e che ora sta cercando opportunità di sviluppo anche in Europa. Stiamo provvedendo alla costituzione della società italiana ed abbiamo la volontà di investire in Umbria - ha aggiunto. I tre caratteri cinesi che compongono il nome Hollysys riassumono la filosofia aziendale: giusto tempismo, nel giusto luogo, con le persone giuste. Abbiamo dunque bisogno anche di poter contare su tutti gli attori locali, per poter condividere l'espansione dell'azienda e delle esperienze più avanzate".
"Il Comune di Corciano – ha detto il sindaco – è a disposizione per qualsiasi informazione e chiarimento, anche di carattere amministrativo ed urbanistico, che possa facilitare l'insediamento della Hollysys. Il territorio di Corciano - ha aggiunto – è attrattivo per le imprese e qualsiasi nuova azienda è benvenuta. Speriamo quindi nel prosieguo di questa collaborazione".

incontro con delegazione cinese 1

incontro con delegazione cinese 3

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Informativa completa.

  
EU Cookie Directive Module Information