conferenza futurassisi(UNWEB) Trecento studenti di undici regioni, insieme a docenti e dirigenti scolastici, daranno vita a “FuturAssisi”, tappa umbra di “FuturItalia”, il progetto del ministero dell’Istruzione dedicato all’innovazione didattica e digitale della scuola italiana nell’ambito del Piano nazionale scuola digitale (Pnsd). L’evento, che si terrà ad Assisi il 9, 10, 11 ottobre, è stato presentato lunedì mattina a Perugia presso l’Ufficio scolastico regionale (Usr), alla presenza del dirigente regionale Antonella Iunti, del sindaco di Assisi Stefania Proietti, dell’assessore all’Istruzione Simone Pettirossi, delle dirigenti scolastiche del Campus “Leonardo da Vinci” di Umbertide Franca Burzigotti e dell’Istituto tecnico tecnologico “Da Vinci” di Foligno, Rosa Smacchi.

Il Campus di Umbertide è la scuola polo regionale che ha vinto il bando nazionale per l’organizzazione della tappa umbra di FuturItalia. L’Itt di Foligno è la scuola partner che si occuperà di formazione. L’ evento si svolgerà nei luoghi simbolo più significativi della città di Assisi, trasformati per tre giorni in ambienti e laboratori digitali interattivi animati da studenti, docenti, dirigenti scolastici, esperti, genitori, personale della scuola, provenienti da tutta Italia. Saranno giornate dense di attività, workshop, laboratori, sfide, dibattiti, musica, arte, per imparare, condividere, sperimentare, approfondire i temi della scuola digitale. La complessità e la ricchezza del programma rende immediata l’idea dello sforzo progettuale ed organizzativo che ha impegnato un numeroso gruppo di docenti e personale amministrativo dell’istituto superiore di Umbertide nell’ideazione, progettazione, pianificazione, realizzazione, gestione amministrativo-finanziaria delle diversificate attività previste nei tre giorni di FuturAssisi. La dirigente Antonella Iunti ha parlato di evento importante “che consentirà alla comunità scolastica di ritrovarsi a livello nazionale per approfondire le tematiche dell’innovazione digitale e della sostenibilità ambientale”. Ha rimarcato il ruolo essenziale del Campus di Umbertide, “senza la cui capacità progettuale l’evento non sarebbe stato possibile”. Il sindaco di Assisi ha parlato di progetto “che apre la scuola al mondo del digitale”, mettendo in risalto il positivo contrasto “tra i luoghi più antichi di Assisi che ospiteranno la modernità”. L’assessore Simone Pettirossi ha sottolineato lo stimolo che centinaia di giovani studenti daranno per avvicinare tutti all’innovazione. La dirigente scolastica Franca Burzigotti ha spiegato che “FuturItalia ha lo scopo di promuovere l’innovazione digitale e didattica. Uno degli obiettivi principali sarà quello di far trovare ai ragazzi nuove soluzioni affinchè il patrimonio artistico e naturalistico si conservi e sia fruito”. La dirigente scolastica Rosa Smacchi ha sottolineato la complessità del lavoro organizzativo che per tre giorni porterà ad Assisi centinaia di studenti e docenti che lavoreranno per ampliare quei progetti mirati a portare nella didattica l’innovazione digitale.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Informativa completa.

  
EU Cookie Directive Module Information