Trasimeno prog conferenza1Trasimeno Prog Festival, appuntamento il 21 e 22 agosto
(UNWEB) – Castiglione del Lago, 1 0 - Il 21 e 22 agosto la Rocca del Leone di Castiglione del Lago sarà lo splendido e suggestivo palcoscenico della due giorni interamente dedicata alla musica Progressive.


L’evento Trasimeno Prog Festival organizzato dall'Associazione Trasimeno Prog con il contributo del Comune di Castiglione del Lago è stato ufficialmente presentato il 18 agosto alla sala Pagliacci della Provincia di Perugia. Sono intervenuti, tra gli altri, Massimo Sordi, Giannetto Marchettini e Alfredo Buonumori, rispettivamente presidente, vicepresidente e segretario dell’associazione, e il sindaco di Castiglione del Lago.
“L’associazione – hanno ricordato gli organizzatori – è nata un anno fa e dopo alcuni eventi siamo arrivati a questo primo festival, con artisti e gruppi storici della scena progressive italiana e umbra”. “Voglio ringraziare questi ‘ragazzi’ – ha scherzato il sindaco – che in un momento difficile hanno portato molta energia a Castiglione del Lago e hanno voluto dare il loro contributo al rilancio del territorio. Dimostreremo inoltre ancora una volta che qui alla Rocca si possono fare eventi in sicurezza. Sono convinto che quello che è stato messo in piedi con questo festival è qualcosa di importante e tutto deve continuare anche in futuro”.
Il programma affida al gruppo piemontese degli Ikan Method l'apertura della serata del 21 agosto; a seguire gli Wish. Sarà poi la volta di Filippo Marcheggiani, chitarrista del Banco del Mutuo Soccorso che, accompagnato dall’Orchestra da Camera del Trasimeno, proporrà la musica del celebre gruppo romano in una versione del tutto inedita.
Gran finale con Bernardo Lanzetti che, con l’apporto dei Chocolate Kings ed ancora dell’Orchestra da Camera del Trasimeno, eseguirà i suoi successi. In scaletta anche brani della Premiata Forneria Marconi, gruppo che ha visto Lanzetti front man della band con la quale ha inciso tre album tra il 1976 ed il 1978.
La seconda serata, quella del 22 agosto, sarà invece aperta dalla storica formazione perugina de l’Estate di San Martino che quest’anno celebra 45 anni di vita: per l'occasione presenterà in anteprima 4 brani che compongono il loro quinto disco "Kim", che uscirà a dicembre 2020.
Poi, ad oltre quarant’anni dalla scomparsa, ci sarà un omaggio a Demetrio Stratos.
Quindi riflettori puntati su un gruppo che ha fatto la storia del Prog italiano, Il Rovescio della Medaglia, rifondato dal chitarrista Enzo Vita. La band presenterà brani dai lavori “Contaminazione” e “La Bibbia”.
A seguire ancora una formazione umbra, quella dell’Abraxas Band, per un tributo alla musica del chitarrista messicano Carlos Santana.
Infine, sempre a proposito di ricorrenze, a chiudere la serata saranno gli Osanna. La famosissima band napoletana, infatti, celebra cinquant’anni dalla fondazione e sul palco proporrà una miscellanea tra prog e tradizione partenopea.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Informativa completa.

  
EU Cookie Directive Module Information