Billi Bertoni WagueTantissime le associazioni che hanno preso parte all'evento pubblico organizzato con il Comune di Perugia, per presentare progetti e nuove idee per una città migliore

(ASI) PERUGIA,  – Si è svolto sabato 30 gennaio scorso, il primo degli incontri previsti dal progetto "Perugia Rete Solidale: immaginiamo la nostra città parlano le associazioni", organizzato da Jean Luc Bertoni in collaborazione con l'assessorato alla Partecipazione e all'Associazionismo del Comune di Perugia e rivolto alle associazioni del territorio perugino.


L'incontro che ha visto la partecipazione l'assessore alla Partecipazione e all'Associazionismo del Comune di Perugia, Dramane Diego Wague e del presidente del Cesvol Giancarlo Billi, ha riscosso molto successo in termini di presenze, con la Sala Santa Chiara a Porta Santa Susanna gremita di persone.
L'incontro di sabato è stata occasione per tutte le associazioni che hanno partecipato di fare proposte e presentare idee per la città di Perugia direttamente all'assessore Wague.
Lo scopo del progetto “Perugia Rete Solidale” è quello di creare una rete di associazioni che lavorino in maniera coordinata e costante per migliorare la nostra città. È questo il messaggio lanciato dall'assessore alla Partecipazione e all'Associazionismo che dialogando con i presenti ha ribadito il suo impegno per cerare un filo comune tra tutte le associazioni.
“L'incontro di oggi – ha sottolineato Wague – è importante per conoscerci e al tempo stesso iniziare a creare una rete. Ribadisco l'impegno del Comune nel lavorare per migliorare l'associazionismo, ma soprattutto per migliorare la comunicazione tra Comune e Associazioni. Ci stiamo attivando per individuare dei soggetti all'interno del Comune che possano essere punti di riferimento per tutte le associazioni. Abbiamo bisogno di interlocutori unici che facilitino la comunicazione e lo scambio di informazioni tra i vari soggetti. Solo stando insieme – ha ribadito l'assessore – possiamo creare qualcosa di importante. Questo progetto vuole proprio, attraverso una serie di incontri, concludersi con qualcosa di concreto che ci veda tutti protagonisti”.
Un incontro, quello di sabato, che ha fatto emergere importanti punti da sviluppare e sui quali lavorare in previsione dei prossimi appuntamenti di “Perugia Rete Solidale”, argomenti come: la necessità di avere un interlocutore unico per le associazioni nel Comune di Perugia; creare un vademecum per le associazioni per facilitare le stesse nella burocrazia pubblica; ottenere una maggiore visibilità dei servizi gratuiti offerti dal Cesvol Perugia; avere piattaforme di informazioni comuni e progetti integrati per affrontare la povertà ed i disagi fisici e mentali, oltre che ovviamente eventi condivisi.
Questo di sabato è stato solo il primo di una lunga serie di incontri in programma che vedrà protagoniste appunto le associazioni del territorio.

pubblico 2

pubblico

Perugia Rete Solidale 30 gennaio 2016

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Informativa completa.

  
EU Cookie Directive Module Information