Pinturicchio FCU(ASI) Perugia – "Gli oltre 19 milioni e mezzo di euro destinati al raddoppio selettivo della tratta ferroviaria della Fcu da Perugia Ponte San Giovanni a Perugia Sant'Anna, a valere sulla Legge 211/92, sono vincolati a tale intervento e non rappresentano risorse aggiuntive": lo ha detto l'assessore regionale ai trasporti, Silvano Rometti, in risposta alla richiesta di chiarimento avanzata sulla questione dal consigliere regionale Andrea Lignani Marchesani (FI).


"L'intervento di raddoppio inizialmente previsto non si è potuto realizzare perché avrebbe comportato un aumento considerevole dei costi, superiore alle risorse rese disponibili con il finanziamento statale. Da qui – ha spiegato Rometti – la decisione di optare per una soluzione progettuale, quella del raddoppio selettivo, meno onerosa, ma comunque capace di assicurare la piena funzionalità dell'infrastruttura.
L'opera, che completa e integra i lavori ultimati nel 2004 sulla tratta Perugia Sant'Anna – Pallotta, è stata condivisa con il Ministero delle infrastrutture e dei trasporti che ha poi confermato la messa a disposizione alla Regione delle risorse necessarie. Si tratta di finanziamenti che la Giunta regionale è riuscita a sbloccare dopo molto tempo, per un intervento decisamente atteso – ha sottolineato Rometti - perché incide positivamente sull'intera diramazione della linea da Ponte San Giovanni, dove sono in corso i lavori per il completo rifacimento della stazione: binari, scambi, marciapiedi, pensiline, sottopassaggio pedonale. L'opera garantirà inoltre una migliore accessibilità all'acropoli di Perugia, importante punto di arrivo dell'intera rete FCU, in sintonia con quanto previsto dal Piano regionale dei trasporti e contribuirà al miglioramento generale della qualità ambientale del capoluogo, grazie al minore traffico veicolare, e ciò in coerenza con il Piano regionale della qualità dell'aria".
"Con altre tipologie di finanziamento – ha concluso Rometti - sarà possibile in futuro, e come indicato nella stessa proposta di nuovo Piano regionale dei Trasporti, intervenire su altre tratte della linea FCU che necessitano di interventi di rinnovo e manutenzioni straordinarie, come quelle
da Todi a Terni e da Umbertide a Sansepolcro".

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Informativa completa.

  
EU Cookie Directive Module Information