Bettarelli5Il consigliere del Partito democratico Michele Bettarelli critica il comportamento in Aula della maggioranza sulla sua mozione dedicata al progetto delle ‘Città della ceramica’, sostenendo che mentre gli assessori regionali Agabiti e Fioroni abbiano detto a Sindaci ed associazioni, nella riunione organizzata dalla Strada della Ceramica umbra lo scorso 7 maggio, le medesime cose di cui parla la sua mozione, nella seduta consiliare di ieri l’atto è stato rinviato in Commissione senza nemmeno essere discusso.

 

(UNWEB) Perugia,  - “Il progetto delle città della ceramica è un ‘progetto importante, che abbiamo intenzione di sostenere e promuovere, è importante fare una promozione turistica integrata, sistemica perché la ceramica è storia, tradizione e innovazione” e ancora ‘fare squadra, arrivare con proposte unitarie nei mercati internazionali’, frasi giuste, sacrosante, pronunciate dagli assessori Agabiti e Fioroni in occasione della videoconferenza organizzata dalla Strada della Ceramica Umbra lo scorso 7 maggio, peccato che quando una mia mozione con i medesimi contenuti arrivi in Aula non venga nemmeno discussa”: lo afferma il consigliere regionale Michele Bettarelli (Pd), in riferimento al rinvio in Commissione senza dibattito verificatosi nell’ultima seduta consiliare. https://tinyurl.com/yd5gkj7g (link is external)

“Davanti alla mia mozione, che ho presentato diversi mesi fa e che esprime gli stessi, identici contenuti a sostegno della ceramica umbra – spiega Bettarelli - la maggioranza ha smentito le parole pronunciate davanti a Sindaci e Associazioni dai suoi assessori, solo perché quella proposta e’ espressione della minoranza, decidendo quindi non solo di rimandarla in Commissione ma di non discuterla proprio. Uno schiaffo a chi dalle istituzioni si aspetta coerenza e concretezza. Un piano strategico già pronto, praticamente condiviso nei contenuti ma a cui non si da’ efficacia perché a presentarlo è la minoranza”.

“L’ennesima occasione persa da questo Governo regionale e dai consiglieri di maggioranza per dimostrare che l’unica cosa che conta davvero è l’interesse dei cittadini – prosegue Bettarelli - ma a quanto pare nella nostra regione non conta quello che proponi ma chi lo propone. E se lo fa la minoranza non importa che la proposta sia giusta o sbagliata. Da ieri – conclude - non solo la maggioranza non approva le proposte della minoranza, ma nemmeno le vuole discutere”.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Informativa completa.

  
EU Cookie Directive Module Information