RegioneUmbriaLa Regione Umbria finanzierà con circa 840mila euro la costruzione di un nuovo impianto di ascensori nell'area del Pincetto, nel centro storico di Perugia, di collegamento tra la stazione del Minimetrò e la piazza della galleria Kennedy. "

Un intervento importante – sottolinea l'assessore regionale all'Ambiente ed Infrastrutture, Silvano Rometti, nel darne notizia – con cui si incrementa ulteriormente il livello di accessibilità e mobilità alternativa nel centro storico del capoluogo di regione, riducendo in maniera significativa le problematiche causate dal traffico, in conformità con il Piano regionale di risanamento e mantenimento della qualità dell'aria e con le politiche di valorizzazione e rigenerazione urbana per migliorare l'attrattività dei centri storici che rappresentano uno degli assi prioritari della programmazione regionale di questi ultimi anni".
"La Regione – ricorda l'assessore – ha chiesto e ottenuto dal Ministero dell'Ambiente il via libera per destinare alla realizzazione del nuovo ascensore presso il capolinea del Minimetrò la quota di finanziamento inizialmente prevista per la costruzione di un percorso meccanizzato nel centro storico di Narni, in base all'Accordo sottoscritto due anni fa tra Regione e Ministero relativo al Programma per le esigenze di tutela ambientale connesse al miglioramento della qualità dell'aria e alla riduzione di emissioni di polveri sottili nei centri urbani. Un progetto che a Narni non si è più potuto attuare per difficoltà finanziarie legate al rispetto del Patto di stabilità".
"Il Ministero, grazie all'efficacia degli interventi che abbiamo attuato in Umbria per la mobilità sostenibile e la tutela della qualità dell'aria – rileva ancora Rometti – nel 2012 ha assegnato all'Umbria un ulteriore finanziamento di dieci milioni di euro. Ci siamo pertanto attivati per non disperdere nemmeno un euro di questo stanziamento, sostituendo a quello di Narni il progetto di risalite meccanizzate all'acropoli presentato dal Comune di Perugia per la realizzazione del nuovo impianto di scale mobili nel percorso fra Piazza Partigiani e Piazza Italia e del nuovo ascensore nell'area del Pincetto". Si prevede che ogni anno nell'atmosfera del centro storico di Perugia saranno emesse dalle 3200 alle 4900 tonnellate in meno di anidride carbonica, dalle 1950 alle 2950 tonnellate di ossidi di azoto e dalle 113 alle 171 tonnellate di polveri sottili. "Bastano queste stime – conclude Rometti - per confermare quanto sia prioritario intervenire con una gestione della mobilità nei centri urbani nel rispetto della salvaguardia ambientale che permette anche di migliorare notevolmente la qualità della vita e la vivibilità delle nostre città, contribuendo allo stesso tempo al loro sviluppo sostenibile".

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Informativa completa.

  
EU Cookie Directive Module Information