Da sinistra Gianfranco Chiacchieroni Stefano Vinti Maria Pia Bruscolotti 1L’assessore regionale Vinti “Stiamo lavorando per recuperare alloggi pubblici non agibili”

Mutui garantiti e bonus a fondo perduto a single e giovani coppie per acquisto prima casa

(ASI) Massa Martana, Incrementare la disponibilità di case popolari, sostegni all’affitto per i soggetti più deboli e agevolazioni per l’acquisto della prima casa. Sono queste le priorità delle politiche abitative regionali presentate a Massa Martana, lunedì 24 novembre, dall’assessore della Regione Umbria Stefano Vinti, in occasione dell’incontro con la cittadinanza promosso dal consigliere regionale Gianfranco Chiacchieroni su invito del sindaco Maria Pia Bruscolotti.

“Stiamo registrando – ha commentato il sindaco – una forte richiesta di sostegno sul fronte della casa, da sempre esigenza primaria delle famiglie. Misure così diversificate riescono finalmente a interessare un gran numero di persone mentre, in precedenza, bandi studiati solo per alcune categorie lasciavano altre realtà insoddisfatte. È una grande opportunità”. “Vogliamo far conoscere il più possibile – ha detto Vinti – le misure che la Giunta regionale ha adottato in questa fase. E lo facciamo cercando di stabilire un contatto diretto con la gente”. In particolare è stata illustrata la convenzione Mutui garantiti prima casa stipulata tra Regione Umbria, società finanziaria Gepafin e banche interessate. In sostanza Gepafin garantisce le banche (Banca popolare di Spoleto, Unicredit, Bcc di Spello e Bettona, Ubi Banca popolare di Ancona, Credito cooperativo umbro Bcc Mantignana, Cassa di risparmio di Orvieto, Veneto Banca, Banca di Anghiari e Stia credito cooperativo, CrediUmbria e Banca popolare Etica)sul rischio di insolvenza ai nuclei familiari che non siano in possesso di prima abitazione e vogliano perciò acquistarla. I requisiti richiesti sono la cittadinanza italiana e la residenza o l’attività lavorativa in Umbria da almeno due anni, e un valore Isee non superiore a 28mila euro annui. “Abbiamo poi – ha aggiunto Vinti – due importanti iniziative in campo con bonus a fondo perduto per l’acquisto della prima casa, fino a 40mila euro per le giovani coppie e fino a 27mila euro per i single”. Bandi questo in scadenza il 9 dicembre. Altro ambito su cui si sta muovendo la Regione Umbria è inoltre il recupero delle abitazioni pubbliche non agibili e perciò sfitte. In tutto il territorio regionale sono 250 gli appartamenti in queste condizioni. “Abbiamo già varato – ha ricordato Vinti – un primo stanziamento di 300mila euro per la manutenzione di 40 appartamenti. Contiamo entro l’anno di poter mettere in campo altri fondi per ridare agibilità a tutti gli altri alloggi così da poterli restituire ai Comuni che li potranno poi assegnare a canone sociale”. “È importante ricordare – ha concluso Chiacchieroni – che tutte queste iniziative, oltre a cercare di garantire il diritto alla casa, possono rappresentare un importante volano per far ripartire un settore decisamente in crisi come quello dell’edilizia”.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Informativa completa.

  
EU Cookie Directive Module Information