san francesco di sales 5Splendida esibizione delle allieve della scuola di danza Giubilei in omaggio ai nonni ospiti della struttura gestita dalla Cooperativa La Rondine e dalle Suore Figlie di San Francesco di Sales

(UNWEB) CIttà di Castello. Un pomeriggio dalle emozioni forti quello che hanno regalato le allieve della scuola di ‘Danza Giubilei’ agli ospiti della residenza San Francesco di Sales a Città di Castello. La struttura, gestita dalla Cooperativa La Rondine e dalle Suore Figlie di San Francesco di Sales, è stata teatro di un vero e proprio omaggio da parte della generazione giovane nei confronti di quella anziana, in vista delle festività pasquali e di una fase storica condizionata dall’emergenza sanitaria. Il tutto nel pieno rispetto delle normative anti-contagio, con le allieve che si sono esibite nel cortile interno (all’aperto) e i nonni che hanno seguito lo spettacolo dentro la struttura e attraverso le vetrate della sala ricreativa.

“Ringrazio sentitamente la Scuola di Danza delle sorelle Giubilei – ha dichiarato il Presidente della Cooperativa La Rondine, Luciano Veschi – per la bellissima iniziativa e per la grandi emozioni che ci hanno regalato. Non è la prima volta che collaboriamo con loro in ambito sociale e devo riconoscere nuovamente grande professionalità e organizzazione. In questo periodo condizionato a livello sanitario e psicologico dal Coronavirus, è stato dato un segnale forte di vicinanza e affetto ai nostri anziani”.

Un evento che non è nato per caso, come spiega Roberta Giubilei.

“Venendo spesso in questa struttura con l’attività di animazione, ho pensato di organizzare un momento di incontro tra le allieve della mia scuola e gli anziani, per dare un messaggio di speranza in vista del futuro. Non è stato facile farlo a distanza e senza poterci abbracciare, ma sono sicura che presto torneremo a farlo”.

L’emozioni non sono mancate nemmeno tra le protagoniste, come racconta la giovane danzatrice Agata.

“Durante l’esibizione ho visto gli anziani asciugarsi spesso gli occhi per l’emozione e questo è stato davvero bello. Vuol dire che abbiamo raggiunto il nostro obiettivo. Ci siamo preparate a lungo per questo spettacolo ma solo all’ultimo abbiamo saputo che l’avremmo dovuto fare in questa struttura e di fronte a questi bellissimi nonni”.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Informativa completa.

  
EU Cookie Directive Module Information