Emanuele Petri3La cerimonia martedì 15 giugno alla presenza del Capo della Polizia Giannini

 

(UNWEB) Perugia. La via dinanzi all’ingresso della Questura di Perugia, da oggi porterà il nome di Emanuele Petri, il Sovrintendente della Polizia di Stato, Medaglia d’Oro al Valore Civile, ucciso durante un’operazione di controllo documenti sul regionale Roma – Firenze, il 2 marzo 2003, dai capi delle Nuove Brigate Rosse Mario Galesi e Nadia Desdemona Lioce. L’intitolazione, proposta dal Questore di Perugia Antonio Sbordone e approvata dalla Commissione per la Toponomastica cittadina e dalla Giunta comunale, si è tenuta nella mattina di martedì 15 giugno con una toccante e intensa cerimonia a cui hanno partecipato il Capo della Polizia, Prefetto Lambertto Giannini, il Sindaco di Perugia Andrea Romizi, il Questore di Perugia Antonio Sbordone, il Prefetto Armando Gradone, la presidente della Giunta regionale Donatella Tesei, Mons. Gualtiero Bassetti, Arcivescovo di Perugia e Città della Pieve, numerosi rappresentanti delle istituzioni locali. Presente anche la moglie di Petri Alma, il fratello il fratello e la nipote Patrizia Mattei, attuale Sostituto Procuratorie presso il Tribunale di Spoleto. Presente anche il Presidente dell’Associazione “Emanuele Petri”

“Quando il Sig. Questore ci ha presentato l’istanza di intitolazione di questa via a Emanuele Petri -ha ricordato il sindaco Romizi in avvio di cerimonia, rivolgendo peraltro un forte abbraccio alla signora Petri da parte di tutta la città di Perugia- sia la Commissione toponomastica che la Giunta l’hanno accolta con grande favore e con la convinta volontà di fissare così il nome di un uomo che ha dato la propria vita per la comunità. È un modo per dimostrare l’attenzione dovuta a un servitore dello Stato, -ha proseguito Romizi- ma anche un’opportunità per ricordare quanto Emanuele Petri ci ha insegnato e continua a insegnarci. Anche oggi il suo insegnamento è fondamentale e necessario perché in questo momento di ripartenza, riagganciarsi a esempi come quello di Emanuele Petri ci responsabilizza a lavorare tutti, ognuno per le proprie competenze e possibilità, per il bene della nostra comunità. Colgo anche l’occasione -ha concluso il Sindaco- per ringraziare tutti gli uomini e le donne della Polizia di Stato, per quanto fanno ogni giorno e, in particolare, per quanto hanno fatto in questo periodo particolarmente difficile della pandemia, durante il quale non hanno mai fatto mancare il sostegno alla nostra città.”

Dopo gli interventi istituzionali, il Capo della Polizia Giannini e la signora Alma Petri hanno scoperto la segnaletica con il nome del Sovrintendente Petri, mentre S.E. Mons. Gualtiero Bassetti ha proceduto alla benedizione.

  • Emanuele-Petri1
  • Emanuele-Petri10
  • Emanuele-Petri11
  • Emanuele-Petri12
  • Emanuele-Petri2
  • Emanuele-Petri3
  • Emanuele-Petri4
  • Emanuele-Petri5
  • Emanuele-Petri6
  • Emanuele-Petri7
  • Emanuele-Petri8
  • Emanuele-Petri9

Simple Image Gallery Extended

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Informativa completa.

  
EU Cookie Directive Module Information